Dimissioni David Petraeus, è stato l’FBI a scoprire l’affaire

Nov 12, 2012
Dimissioni David Petraeus, è stato l’FBI a scoprire l’affaire

Parlando delle dimissioni di David Petraeus, ex capo della CIA, è emerso che è stato l'FBI a scoprire l'affaire tra il veterano militare e la sua amante.

David Petraeus, capo della CIA, considerando da molti un vero eroe americano per aver avuto il merito di rovesciare le sorti della guerra in Iraq, si è dimesso venerdì dopo aver ammesso una relazione extraconiugale. L’FBI ha scoperto la vicenda che ha portato alle dimissioni del signor Petraeus mentre indagava su una serie di email inviate dalla sua amante ad una seconda donna. Da questa corrispondenza virtuale è emerso che l’amante di Petraeus era Paula Broadwell, 40 anni, ex maggiore dell’esercito.

I giornali americani hanno rivelato che la notizia è venuta alla luce quando l’FBI è stato chiamato come parte di un’indagine penale avviata quando una seconda donna si è lamentata di aver ricevuto una serie di e-mail dalla Broadwell. Le e-mail decisamente minacciose scritte dalla Broadwell, sposata e madre di due bambini, hanno fatto pensare che la stessa pensava che l’altra donna fosse una potenziale rivale in amore. Sembra infatti che tra i vari contenuti delle email ci fossero anche frasi come “so cosa hai fatto” e “stai lontana dal mio uomo“.

I media statunitensi hanno identificato l’altra donna come Jill Kelley, 37 anni, al lavoro in una base delle forze aeree in Florida. La donna, a quanto pare, ha avuto un rapporto di amicizia di lunga data con Petraeus. Il destinatario delle email, la signora Kelley, era così spaventata, secondo il Washington Post, che alcuni mesi fa è andata dall’FBI per chiedere protezione e per chiedere aiuto nel cercare di rintracciare il mittente.

Da qui si è arrivati alla scoperta della relazione extra coniugale del capo della CIA. Il direttore dell’intelligence nazionale, James Clapper, è stato informato della situazione il martedì sera della scorsa settimana. Clapper ha avuto un colloquio con Petraeus il giorno seguente e gli ha consigliato che “la cosa giusta da fare è quella di dimettersi“. Ad Obama la comunicazione della situazione non è stata comunicata fino al giovedì mattina.

L’addio inatteso da parte di Petraeus lascia ora Obama con un gran problema da risolvere, proprio all’inizio del suo secondo mandato da Presidente. Ora Obama dovrà probabilmente sostituire non solo il segretario di stato in partenza, Hillary Clinton, ma anche il segretario alla difesa Leon Panetta e il segretario al Tesoro Tim Geithner.

Dimissioni di Petraeus, chi sarà il sostituto?

Secondo molti il nome che andrà a sostituire Petraeus è John Brennan, consigliare della Casa Bianca contro il terrorismo e veterano della stessa agenzia americana, in cui ha svolto un ruolo fondamentale nella guerra dei droni voluta da Obama contro i militanti di Al-Qaeda.

Cosa ne pensi di "Dimissioni David Petraeus, è stato l’FBI a scoprire l’affaire"?