Bando Servizio Civile Nazionale: 1.411 posti

Bando Servizio Civile Nazionale: 1.411 posti

Lunedì 20 novembre alle ore 14:00 scade il bando di concorso del Servizio Civile Nazionale: ancora cinque giorni per far richiesta e rientrare tra i 1.411 giovani che verranno impiegati sia nelle sedi italiane che in quelle estere. Si tratta di progetti di volontariato retribuiti […]

Lunedì 20 novembre alle ore 14:00 scade il bando di concorso del Servizio Civile Nazionale: ancora cinque giorni per far richiesta e rientrare tra i 1.411 giovani che verranno impiegati sia nelle sedi italiane che in quelle estere.

Si tratta di progetti di volontariato retribuiti con uno stipendio mensile di 433,80 euro per un periodo massimo di 12 mesi. Le ore di lavoro ammontano ad un massimo di 30 settimanali.

I posti da attivare entro la fine del 2017 sono 860, così ripartiti:

  • 757  per l’ accompagnamento di ciechi civili e grandi invalidi;
  • 52 posti per progetti approvati dalla Regione Campania;
  • 51 posti per progetti autofinanziati Regione Sardegna.

Nel 2018 verranno resi disponibili altri 551 posti:

  • 490 in Italia;
  • 61 all’estero.

Un’ulteriore opportunità che, insieme al concorso in tribunale, al concorso INPS e il concorso per agenti allievi della Polizia Penitenziaria sembra finalmente aprire la strada al futuro di tanti giovani italiani.

Bando servizio civile: i requisiti

Per poter partecipare alle selezioni sono richiesti i seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e i 28 anni;
  • cittadinanza italiana, europea o di un qualsiasi Paese straniero purché in possesso di un regolare permesso di soggiorno;
  • non essere ancora impegnati nei progetti del Servizio Civile erogati da Garanzia Giovani;
  • l’idoneità psico fisica per la mansione da svolgere;
  • non avere ricevuto alcuna condanna penale e non essere sotto processo;
  • diritti civili e politici del paese di provenienza;
  • possesso di un diploma di maturità quinquennale;
  • non avere già prestato Servizio Civile come volontario;
  • non aver interrotto un precedente progetto di Servizio civile;
  • non avere in corso rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, con l’ente che realizza il progetto prescelto, né averne avuti nell’ultimo anno, di durata superiore a 3 mesi.

Ricordiamo che è possibile far domanda per un solo progetto, pena l’esclusione dal concorso. Le richieste possono essere inoltrate tramite posta elettronica certificata (PEC), raccomandata con ricevuta di ritorno o consegnate a mano.

Per  scegliere l’attività si può consultare la banca dati del Servizio Civile. Sul sito, nella sezione riservata ai bandi straordinari del 2017, sono presenti le voci cliccabili “Scegli il tuo progetto in Italia” e “Scegli il tuo progetto all’estero”, dove troverai la lista dei progetti e dei posti disponibili per ciascun ente.

 

Cosa ne pensi di "Bando Servizio Civile Nazionale: 1.411 posti"?