Bitcoin a 5.000$: nuovo record dopo il flashcrash

Ott 12, 2017
Bitcoin a 5.000$: nuovo record dopo il flashcrash

Record storico per Bitcoin, che stamattina ha sfondato i 5.000$. La criptovaluta aveva quasi toccato questa quota il 2 settembre, ma oggi è riuscita a superare se stessa con $5.013,91. Gli investitori, è evidente, non sembrano preoccupati per il flashcrash avvenuto nella giornata di ieri, quando […]

Record storico per Bitcoin, che stamattina ha sfondato i 5.000$. La criptovaluta aveva quasi toccato questa quota il 2 settembre, ma oggi è riuscita a superare se stessa con $5.013,91.

Gli investitori, è evidente, non sembrano preoccupati per il flashcrash avvenuto nella giornata di ieri, quando in pochi minuti è crollato di 600$. I trader hanno fiducia nel Bitcoin, e sono disposti a trascurare i repentini crolli (che, va detto, altrettanto rapidamente vengono recuperati) e i blocchi che molti Paesi stanno mettendo in atto. Parlare di bolla si è rivelato, come detto a proposito dei cali di Bitcoin dello scorso mese, davvero prematuro.

C’è anche da dire che la forza della cryptocurrency non ha solo superato le rigidità della Cina, ma anche quelle che proprio ieri son venute dalla Russia. La banca centrale intende infatti bloccare le piattaforme  che offrono scambi di criptovalute. Il direttore Sergei Shvetsov ha infatti sottolineato che “non si tratta di valute estere” e che “non hanno nulla di concreto”.

Nonostante tutto il rally di Bitcoin prosegue e gli investitori sono ottimisti: il possibile ban russo sembra non aver scalfito la valuta digitale come invece era successo a settembre dopo le dichiarazioni del governo cinese. La moneta virtuale mostra un altissimo grado di resilienza alla morsa delle regolamentazioni.

Ottime prospettive confermate da Mike Novogratz, ex manager del Fortress Investment Group, che dichiara alla Cnbc “Non sarei sorpreso se nei prossmi 6-10 mesi fossimo oltre i 10mila”. Il re dei Bitcoin, che ricordiamo essere miliardario, investe in criptovalute dagli albori, e nel Bitcoin vede una rivoluzione che cambierà il nostro modo di vivere: “Sì, è una bolla, che però sta per diventare una delle più grandi manie di tutti i tempi”.

Mania sì, e stando ai dati oggi in nostro possesso, anche una miniera speculativa non indifferente. Ma qual è la vera forza di Bitcoin? Risponde lo stesso Novogratz: “il Bitcoin sembra essere il fattore invisibile dell’intera rivoluzione decentrata, quindi è il modo più semplice per la gente comune per entrarci in contatto”.

Con queste previsioni, l’investimento in Bitcoin, al netto dei rischi dati dalla volatilità, appare il più vantaggioso per i trader a caccia di fortuna.

 

 

Cosa ne pensi di "Bitcoin a 5.000$: nuovo record dopo il flashcrash"?