Champions League 2014: impresa del Chelsea

Champions League 2014: impresa del Chelsea

Ieri la Champions League 2014 ha messo in evidenza due grandi squadre: il Chelsea di Mourinho che ha vinto 2-0 contro il PSG e si è qualificato per le semifinali di Champions League, e il Borussia Dortmund di Klopp, vincente per 2-0 contro il Real Madrid ma purtroppo eliminato.

E’ una notte speciale per Mourinho, di quelle che non ti aspetti. Lo Special One, così è stato ribattezzato il mister portoghese, fa suoi i quarti di finale della Champions League battendo 2-0 il Paris Saint Germain in una partita che vale il prezzo del biglietto.

Chelsea – Paris Saint Germain 2-0

I blues segnano due gol con due sostituti, cosa che rende il match ancora più particolare. Schurrle al 32′ (entrato in campo dopo soli 18 minuti andando a sostituire l’infortunato Hazard) e Ba al 87° (entrato in campo al 66° al posto di Lampard) sono i mattatori della serata. Il Chealsea doveva vincere con 2 gol di scarto dopo aver perso 3-1 all’andata in quel di Parigi. Per i francesi (assente Ibra per infortunio) si tratta di una serata decisamente triste, da dimenticare. A Londra, invece, si fa festa.

Dopo una partenza a ritmi alti (ma poche occasioni da gol), la rete arriva al 32° per una svista della difesa transalpina, che lascia Schurrle colpevolmente solo a segnare di piatto destro.

Maxwell, difensore del PSG, ha detto che il team è molto deluso per il risultato e per come esso è arrivato. Matuidi, centrocampista PSG, dice che occorre essere orgogliosi per dove il team è arrivato.

Borussia Dortmund – Real Madrid 2-0

I tedeschi del Dortmun la provano tutta per rimontare il pesante 3-0 dell’andata, ma contro i blancos di Madrid non c’è niente da fare. La doppietta di Marco Reus illude i tifosi e i calciatori stessi, ma alla fine non è stata sufficiente. Quando tutto è finito, Jürgen Klopp, mister dei tedeschi, si è inchinato alla sua squadra, che per una notte ha tenuto testa al Real Madrid. Il pubblico ha fatto lo stesso, anche se il miracolo non è arrivato. Ogni appassionato di calcio che ha visto il match ieri, allo stadio o davanti alla TV, si è tolto il cappello di fronte al team tedesco, che ha messo in scena una potenza straordinaria e ha dimostrato come si gioca al calcio.

Anche se la stagione di Champions League per il BVB in realtà finisce qui, il modo la gara è finita mette in evidenza un bel futuro per questo gruppo di ragazzi, sperando, nella prossima stagione, di riuscire ad impensierire le grandi a livello internazionale, come il Real Madrid e il Bayern Monaco.

Il Dortmund ha dimostrato ancora una volta che anche una squadra in cui i giocatori devono ancora arrivare al massimo della loro competitività, può dire la sua a livello internazionale: Milos Jojic ha dimostrato di essere un talento più che promettente. Manuel Friedrich e Oliver Kirch sono due giocatori che potranno avere un grande futuro.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Champions League 2014: impresa del Chelsea"?