Edizione di domenica 24 giugno 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Corea del Nord: imminente l’attacco nucleare verso gli USA?

corea-nord

La Corea del Nord è ufficialmente sul piede di guerra. L’esercito nordcoreano ha ricevuto il definitivo via libera per sferrare un attacco nucleare nei confronti degli Stati Uniti, come si legge in un comunicato emesso dallo Stato maggiore dell’esercito coreano: <<Le minacce americane saranno annientate da mezzi di attacco nucleare>>. Sarebbe pronto, infatti, sulla costa orientale coreana un missile a medio raggio, un vettore Musudan, che dovrebbe riuscire a coprire la bellezza di 4000 chilometri, raggiungendo, così, la base militare Usa di Guam (situata sull’isola di Guam, nell’oceano Pacifico).

Dal canto suo, la Casa Bianca chiede alla Corea del Nord di smetterla con le minacce provocatorie e di conformarsi agli obblighi internazionali. Nel frattempo, il Pentagono ha confermato la notizia secondo la quale avrebbe dispiegato un avanzato sistema di difesa anti missile sull’isola di Guam e che, nelle prossime settimane, verranno installati missili del sistema Terminal High Altitude Area Defense (Thaad). Ma di fronte alle minacce coreane, gli Usa avrebbero, almeno momentaneamente, accantonato il loro atteggiamento aggressivo nel timore che tutto ciò provochi una crisi con conseguenze ancora peggiori. Gli Stati Uniti ritengono che la Corea del Nord, attualmente, non abbia piani imminenti di azioni militari, ma che, se “stuzzicata”, potrebbe fare qualcosa di avventato.