Edizione di mercoledì 19 dicembre 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Costa Concordia: Ancora sui fondali…

Costa Concordia

Costa Concordia

Nelle fotografie e nei filmati diffusi in rete possiamo osservare l’ambiente subacqueo che circonda l’isola del Giglio, una zona ricca di gorgonie gialle, rosse, brune e delle rarissime gorgonie dorate, senza contare il gran numero di pesci e altri animali presenti nell’ecosistema.

Questo vero e proprio tesoro ha attirato l’attenzione dei ricercatori dell’Istituto superiore per la protezione ambientale (Ispra) che da qualche tempo stanno monitorando la situazione lungo tutta la costa con l’ausilio della nave oceanografica Astrea. Ovviamente, il rischio è che dal relitto della nave Costa fuoriesca qualche sostanza dannosa per la flora e la fauna, che in questa zona è particolarmente ricca almeno a vedere le molto foto di animali che sono state scattate dai reporter di tutto il mondo arrivati per testimoniare la tragedia che ha colpito l’Isola del Giglio.

Non ci sono ancora dati certi per capire se l’ecosistema è stato compromesso mentre procede spedito lo svuotamento dei serbatoi di carburante, forse il maggiore rischio per gli animali.