Depressione Post Parto, ecco Rebecca Blues, l’aiuto social

Ott 14, 2014
Depressione Post Parto, ecco Rebecca Blues, l’aiuto social

Parliamo di depressione Post Parto, un problema che colpisce il 13% delle donne italiane, e presentiamo Rebecca Blues, l'aiuto social per risolvere, insieme ad esperti e altre donne, questa tremenda problematica ancora troppo poco conosciuta.

Uno dei problemi più gravi ma meno discussi (spesso per vergogna) che colpisce le neo-mamme e le donne in stato interessante è la depressione post-parto. Si tratta di un evento spiacevole che tocca 80.000 donne italiane all’anno (circa il 13%), le quali, per la maggior parte, non ricevono nessun aiuto professionale.

In tale ottica è nato il progetto Rebecca Blues, che ha come obiettivo quello di aiutare le donne a riconoscere da sé l’eventuale problematica della depressione legata alla gravidanza e a chiedere aiuto.

Le conseguenze della depressione legata alla gravidanza

Rischio fino a 7 volte più alto di ammalarsi per i figli delle mamme depresse, un quoziente intellettivo fino a 5 volte più basso della media, dei comportamenti ancora più violenti in età adolescenziale ed adulta, suicidio o infanticidio. Sono queste e tante altre le cause principali legate alla depressione in gravidanza o post-parto, ecco perché è un problema che va curato sin da subito e che deve essere affrontato “a viso aperto”, senza remore e senza paure, ed ecco dove il progetto Rebecca Blues vuole cogliere nel segno.

Quando ci si trova di fronte ad una depressione post-partum?

Gli esperti dicono che per potersi trovare di fronte ad una depressione legata al parto occorre che i sintomi citati sopra si manifestino nel giro di 1-12 mesi dal momento della nascita del bambino. Inoltre, tali sintomi devono essere tali da creare dei problemi allo svolgimento delle attività giornaliere.

Come si cura la depressione legata alla gravidanza e al parto?

Come anche in altri casi di depressione, quella legata alla gravidanza e la depressione post-partum sono da curare con l’uso di farmaci antidepressivi prescritti da uno specialista.

Rebecca Blues, l’aiuto social alla depressione post-parto

Secondo Antonio Picano, presidente di Strade Onlus e psichiatra dirigente presso l’Ospedale San Camillo di Roma, l’obiettivo di Rebecca Blues è quello di mettere a disposizione delle donne un reale supporto al problema della depressione, fornendo un approccio di massa a questo problema. Si tratta di un servizio in grado di integrarsi con quello offerto dal Servizio Sanitario Nazionale.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Depressione Post Parto, ecco Rebecca Blues, l’aiuto social"?