Edizione di lunedì 25 giugno 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Fare l’amore riduce il mal di testa

sesso-mal-di-testa

Fare l’amore potrebbe essere un valido aiuto contro il mal di testa. Svelato e ribaltato allora il tabù che voleva le donne, far uso della frase “Stasera no, ho mal di testa”. A rivelarlo è una ricerca tedesca pubblicata sulla rivista scientifica “Cephalalgia”. I neurologi dell’università di Munster hanno condotto lo studio su un gruppo di 400 pazienti affetti da emicrania e cefalea a grappolo e in cura da circa due anni.

L’esperimento ha portato a evidenziare che tra coloro che avevano avuto rapporti sessuali durante un attacco di mal di testa, oltre la metà ha riferito un miglioramento dei sintomi e addirittura, gli uomini hanno affermato di ricorrere all’attività sessuale come terapia e rimedio. Con una media di un caso su cinque, il dolore alla testa risultava del tutto sparito, mentre per gli altri il miglioramento era piuttosto notevole. I ricercatori hanno avanzato diverse ipotesi per spiegare questi risultati e per capire la correlazione positiva tra sesso e mal di testa. Una delle ipotesi più accreditate attribuirebbe il merito al rilascio di sostanze prodotte dal cervello, come le endorfine.
Le endorfine sono neurotrasmettitori che agendo a livello cerebrale, sul sistema nervoso, ridurrebbero o addirittura eliminerebbero del tutto i sintomi del mal di testa.

Gli studiosi confermano così quanto scoperto: “La maggior parte dei pazienti con emicrania o cefalea a grappolo non ha attività sessuale durante gli attacchi di mal di testa ma i nostri dati suggeriscono, tuttavia, che il sesso può portare a un alleviamento dei sintomi o alla loro scomparsa”.