Google+: 3 novità sperimentali per tutti

Google+: 3 novità sperimentali per tutti

Google+ non smette di fare notizia in questi giorni, dopo aver reso pubblico l’accesso e l’iscrizione, il social network della casa californiana ha reso noto che presto avremo 3 grosse novità, adatte all’utenza business in modo particolare, scopriamo di cosa si tratta. La prima novità, […]

Logo della multinazionale americana rivale di Microsoft, Facebook e Mozilla Google+ non smette di fare notizia in questi giorni, dopo aver reso pubblico l’accesso e l’iscrizione, il social network della casa californiana ha reso noto che presto avremo 3 grosse novità, adatte all’utenza business in modo particolare, scopriamo di cosa si tratta. La prima novità, annunciata dai vertici Mountain View, riguarda la possibilità di effettuare video conferenze sia su piattaforme fisse che in mobile, con un massimo di 9 utenti contemporaneamente ma nello stesso tempo potrà essere divulgata in streaming e quindi essere seguita da milioni di persone in tutto il mondo se lo desideriamo. Possibilità davvero utile per rimanere in contatto ed instaurare una connessione anche visiva con il proprio interlocutore, il tutto in forma autonoma. Il sistema dovrebbe essere gestito tramite la piattaforma Google Voice, anche se non ci sono dettagli riguardo i metodi con cui verrà reso possibile il servizio di videoconferenza.

Seconda funzione disponibile a breve permetterà di condividere documenti e di modificarli in tempo reale a distanza, questo è un altro utilissimo strumento di lavoro che molti apprezzeranno. Ultima novità è riservata alla ricerca di informazioni all’interno del database Google+, funzione attualmente indisponibile ma che presto farà la sua comparsa in forma sperimentale, come il resto degli strumenti sopra presentati. In definitiva possiamo confermare che Google+ non vuole certo limitarsi ad offrire le stesse funzioni offerte da Facebook e Twitter, il nuovo social network punta a surclassare i rivali e costringerli a chiudere battenti, anche se l’obiettivo richiederà parecchio lavoro e diverso tempo prima di essere portato a termine con successo.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Google+: 3 novità sperimentali per tutti"?