Edizione di domenica 24 giugno 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Ibrahimovic è stufo di Parigi: alle porte un ritorno alla Juve

ibra

La notizia avrebbe del clamoroso: Zlatan Ibrahimovic, dopo che in estate aveva fatto carte false, insieme al suo procuratore Mino Raiola, per abbandonare Milano e trasferirsi a Parigi per vincere la Champions League, starebbe meditando un clamoroso ritorno in Italia, alla Juventus, affascinato dal gioco della squadra di Conte e dallo Juventus Stadium.

Alla base di questo suo ripensamento, ci sarebbero vari motivi: 1) il rapporto complesso di Ibra con i propri tifosi. Da sempre lo svedese vuole avere tutte le attenzioni per sé, e i fischi che ha ricevuto il 24 febbraio scorso nella partita contro il Marsiglia, avrebbero intaccato il suo morale; 2) il difficile rapporto della sua famiglia con la città. La moglie è stata derubata ad agosto e rimpiange lo stile di vita italiano. Inoltre, l’attico in cui Ibra si è appena trasferito è in affitto; 3) gli aspetti tecnici del progetto Psg. Forse non è ancora una squadra pronta a vincere tutto e subito (nonostante il passaggio ai quarti di Champions e il primo posto in campionato), come vorrebbe Ibra, dato che a 31 anni sa di non avere più molte chance in futuro di vincere la coppa dalle grandi orecchie; 4) il presunto arrivo, la prossima estate, di giocatori del calibro di Ronaldo o Rooney, che andrebbero ad offuscare la “mediaticità” che lo svedese vuole avere per rendere al meglio in campo.

La Juve lo riabbraccerebbe ben volentieri.