IgNobel 2011: premiati Allarme wasabi e Apocalisse

IgNobel 2011: premiati Allarme wasabi e Apocalisse

Nella curiosa rassegna degli IgNobel promossi dalla rivista Annales of Improbable Research, sono stati premiati i più bizzarri progetti di ricerca compiuti durante l’anno, tra questi figurano l’allarme al wasabi, i profeti dell’Apocalisse e addirittura gli scarafaggi con orientamento sessuale assai ambiguo. La premiazione si […]

la rassegna più bizzara della comunità scentifica mondiale torna anche quest'annoNella curiosa rassegna degli IgNobel promossi dalla rivista Annales of Improbable Research, sono stati premiati i più bizzarri progetti di ricerca compiuti durante l’anno, tra questi figurano l’allarme al wasabi, i profeti dell’Apocalisse e addirittura gli scarafaggi con orientamento sessuale assai ambiguo. La premiazione si è svolta con la consegna delle “statuette” da parte di veri premi Nobel, altra strana scelta che mixa risultati bizzarri e teorie che alla fine potrebbero portare a conclusioni non rivoluzionarie ma almeno interessanti.

Una delle ricerche premiate ha stabilito che le persone aventi la vescica piena, che quindi necessitano di trovare un bagno libero, hanno maggiore lucidità nel trovare soluzioni efficaci se il bagno scelto dovesse essere occupato oppure inaccessibile, una scena che potrebbe avere del comico ma che effettivamente è stata premiata all’evento IgNobel 2011. Come già anticipato tra le categorie più stravaganti c’è la propensione degli scarafaggi a tentare l’accoppiamento con le bottiglie di birra, situazione anche questa paradossale che però trova effettivi riscontri stando ai risultati delle ricerche effettuate.

Tra le più incredibili troviamo il premio per la Pace consegnato ad un sindaco lituano, che risolve il problema del parcheggio abusivo delle auto di lusso passandoci sopra con il carro armato, non oso immaginare le condizioni delle auto vittime durante i test effettuati. Tra quelli anticipati prima troviamo anche un allarme al wasabi, sviluppato da ricercatori giapponesi che hanno stabilito la densità minima che il wasabi deve raggiungere per svegliare una persona in caso di incendio. La filosofia di questi IgNobel è sintetizzata nel motto del concorso: “prima far ridere e poi far riflettere“.

Cosa ne pensi di "IgNobel 2011: premiati Allarme wasabi e Apocalisse"?