IMU, le detrazioni per la prima casa

Giu 5, 2012
IMU, le detrazioni per la prima casa

Previsto un decreto che permetterebbe di avere l'esenzione dall'IMU per la prima casa, se il suo valore non supera i 200.000 euro.

In arrivo un decreto che prevede la detrazione per l’IMU sulla prima casa nel caso in cui il valore dell’immobile non superi i 200.000 euro. E’ questa la novità che permetterebbe agli italiani di risparmiare molto denaro in tasse e balzelli relativamente all’immobile prima casa, con grande vantaggio per chi vuole acquistare nel nostro paese una prima abitazione.

IMU per la prima casa, ecco la detrazione. L’obiettivo principale che si vuole raggiungere con la detrazione  dell’IMU sulla prima casa è quello di agevolare ed incentivare la compravendita di case. Tra i tanti vantaggi fiscali, infatti, ci sarebbero anche una detrazione dell’IVA e dell’imposta di registro, oltre alla possibilità di detrarre al 100%, dalle tasse, il costo degli interessi passivi legati a mutui casa.

Bozza nuovo decreto IMU, le altre indicazioni. Tra le altre indicazioni che la bozza del decreto IMU permette di avere, ci sono anche quelle relative all’introduzione dell’IVA nelle cessioni e nelle locazioni delle nuove costruzioni. Si parla invece di escludere dall’IMU quei fabbricati che sono costruiti ma che rimangono in ogni caso ad uso dell’impresa costruttrice stessa e che sono destinati per poter vendere gli altri immobili. Quest’ultima esenzione, in ogni caso, si fermerebbe entro il limite di 3 anni dalla fine dei lavori.

IMU e nuovo decreto, i vantaggi. Sicuramente il maggior vantaggio del nuovo decreto dell’IMU è quello per i proprietari di prime case, che potrebbero non pagare questa nuova tassa sulla loro abitazione.

Cosa ne pensi di "IMU, le detrazioni per la prima casa"?