IMU a Torino, stangata da 116 milioni

Giu 2, 2012
IMU a Torino, stangata da 116 milioni

Le tasse 2012 a Torino faranno entrare nelle casse del comune 116 milioni di euro in più rispetto a quanto pagato nel 2011.

L’IMU a Torino pesa 116 milioni di euro. E’ questo l’aggravio in termini di tasse ed imposte che i cittadini della Mole saranno costretti a pagare in questo 2012 rispetto a quelle pagate nel 2011, per un incremento del 15% circa. La gran parte delle nuove entrate, però, verrà poi girata dalle casse del comune di Torino fino a quelle dello Stato. Le maggiori entrate saranno legate in maniera particolare all’IMU e all’addizionale IRPEF.

IMU a Torino, le aliquote per la prima e per la seconda casa. Per quanto riguarda l’IMU, il comune ha previsto due diverse aliquote, a seconda se ci si riferisca alla prima o alla seconda casa. Nel caso della prima abitazione, infatti, i proprietari dell’immobile saranno costretti a pagare i 5,75 per mille, mentre nel caso della seconda casa l’aliquota è stata fissata al 10,6 per mille (il massimo previsto dalla legge). Nel caso in cui, invece, si sia data una casa in comodato d’uso gratuito ad un parente, ad esempio, l’aliquota sarà del 7,6 per mille, mentre per le case ATC si parla del 6 per mille. Le aree fabbricabili saranno invece soggette ad un’IMU del 9,6 per mille, mentre i terreni rurali allo 0,2 per mille.

Addizionale IRPEF 2012 a Torino. I cittadini del comune piemontese pagheranno un’addizionale IRPEF del lo 0,8%, invece dello 0,5% pagato lo scorso anno.

Torino, le altre tasse per il 2012. Tra le altre tasse che i cittadini di Torino saranno costretti a pagare, ci sono un incremento delle rette scolastiche per i cittadini più ricchi, una TARSU più alta del 3% per le case e del 4,5% per le aziende e le attività commerciali in genere, una COSAP che arriva al 5%.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "IMU a Torino, stangata da 116 milioni"?