Incidente in treno a Milano, forse un malore del conducente

Set 26, 2012
By
Incidente in treno a Milano, forse un malore del conducente

Forse un malore del conducente è stata la causa dell'incidente tra treni della metropolitana a Milano.

Probabilmente un malore del conducente la causa del tamponamento tra vagoni della metropolitana di Milano. Secondo una dichiarazione che sarebbe stata rilasciata dallo stesso conducente, sembra che a causa di un mancamento egli avrebbe continuato a spingere in avanti la leva della velocità, non accorgendosi del semaforo rosso che gli avrebbe invece intimato di fermarsi.

A causa del mancato rallentamento e della mancata frenata, dunque, il treno sul quale c’era questo conducente (poi ricoverato in ospedale con codice giallo), si sarebbe “appoggiato” sul treno davanti, provocando la caduta di diversi passeggeri.

Per fortuna l’orario non era di punta, dunque c’erano pochi passeggeri e quelli che c’erano erano per lo più seduti, cosa che ha sicuramente avvantaggiato nel senso di non avere feriti gravi o peggio.

Ricoverata in ospedale anche una persona che, a causa di una caduta, si è rotta il femore. Altri quattro passeggeri sono stati ricoverati in ospedale con codice verde.

Il presidente di ATM, Bruno Rota, ha avvertito che ora bisognerà fare chiarezza su quanto accaduto, dato che in ogni caso si tratta di un fatto decisamente grave.

Al momento si registrano dei ritardi in metropolitana sulla linea 2 (quella verde) dato che sono in corso degli accertamenti da parte della Polizia. Al termine di questi controlli la corsa dovrebbe essere riaperta senza problemi, considerando anche che i treni sono rimasti sui binari e non ci sono stati distaccamenti dei vagoni.

Cosa ne pensi di "Incidente in treno a Milano, forse un malore del conducente"?