Edizione di mercoledì 18 luglio 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Inter-Cagliari 2-2 finisce in un mare di polemiche

Finisce tra le polemiche un emozionante InterCagliari che vede i nerazzurri fermati sul pareggio per 2-2. Recrimina e tanto la squadra di Moratti che non si vede assegnato allo scadere un rigore che sembrava netto per fallo di Astori su Ranocchia. La partita è emozionante e molto palpitante fin dalle prime battute. L’Inter, che si schiera ancora una volta con il tridente pesante in attacco, va subito in vantaggio grazie da una bella combinazione tra Cassano e Palacio finalizzata proprio da quest’ultimo.

Il Cagliari però non sta a guardare ed anzi costruisce delle ottime trame di gioco e solo un grande Handanovic riesce a salvare il risultato prima su Astori e poi su Nené. La pressione dei sardi è continua e così arriva il meritato pareggio ad opera di Sau ben servito da Cossu. Nella ripresa l’Inter spinge alla ricerca del goal vittoria ma Milito è in giornata-no e sbaglia un goal clamoroso. In contropiede è il Cagliari a colpire ancora con Sau.

A quel punto Stramaccioni fa entrare anche Coutinho per tentare l’arrembaggio finale e dopo alcuni interventi prodigiosi di Agazzi i nerazzurri agguantano il pari grazie ad uno sfortunato autogoal di Astori. L’Inter prova fino all’ultimo secondo a vincere ma risultano vani i tentativi di Coutinho e Palacio. L’episodio finale del rigore non dato a Ranocchia provoca l’espulsione di Stramaccioni per proteste ed il silenzio stampa nerazzurro al termine del match.