Edizione di martedì 23 ottobre 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Investire in Snapchat, conviene?

Investire in Snap, la società che gestisce il social network giallo Snapchat, è una delle grandi incognite del momento. Conviene comprare azioni Snap, oggi, oppure l’azienda è ancora immatura ed è meglio aspettare per evitare di perdere tutto?

Le azioni Snap si possono acquistare su piattaforma eToro, e dopo un prezzo di partenza all’IPO di 17 dollari per azione, il primo giorno è stato chiuso a 24 dollari, un incremento del 44% che faceva ben sperare per il futuro.

Purtroppo, le cose per l’azienda americana non sono andate poi così bene, c’è stato un crollo azionario pochi giorni fa a 17,50 dollari per azione, dopo la pubblicazione degli ultimi risultati economici, ma da qualche giorno lo stock quotato al NYSE sta risalendo e oggi vale poco meno di 20 dollari ad azione.

Ecco cosa prendere in considerazione prima di comprare azioni Snap:

  • La società guadagna? Snap, si, guadagna. Anche se al momento del lancio azionario non era ancora stato chiuso alcun bilancio in attivo, i proventi del primo trimestre 2017 sono stati pari a 149 milioni di dollari, ma ne sono stati spesi 163. Solitamente, l’obiettivo dell’IPO è quello di avere un boost di liquidità per ampliare i servizi, e Snap è proprio quello che sta facendo;
  • I prezzi delle azioni scendono dopo un’IPO, una cosa che accade a tutti. Twitter, ad esempio, ha avuto un’impennata del 73% il giorno della quotazione, salvo poi scendere al di sotto del prezzo iniziale. Diverso il discorso Facebook, che ha fatto un’IPO un po’ in sordina e oggi sta performando in maniera eccellente;
  • Guardare al prezzo a lungo termine, soprattutto per quel che riguarda le aziende del comparto web e tecnologico. Prendiamo sempre Facebook, quotata nel 2012 ad un valore di 38 dollari ad azione, oggi invece supera i 130 dollari, ma ha avuto i suoi momenti di difficoltà.

Per questo motivo, possiamo dire che investire in Snap potrebbe non essere un’idea da scartare, ma da valutare con attenzione.