L’Italia c’è, ora la Germania

Giu 25, 2012
L’Italia c’è, ora la Germania

L'Italia c'è, ora tocca alla Germania, che affronteremo nella seconda semifinale, quella di giovedì.

La nostra nazionale ha vinto meritatamente contro gli inglesi nell’ultimo quarto di finale degli Europei 2012. Anche se solo alla lotteria dei rigori, i nostri ragazzi hanno portato a casa la semifinale, l’obiettivo minimo stabilito qualche tempo fa dal nostro portierone Gigi Buffon.

Italia, una partita dominata

I nostri ragazzi hanno dominato i britannici dal primo all’ultimo minuto. A nostro vantaggio anche due pali, uno dopo pochissimi minuti dal fischio d’inizio ed uno verso la fine del secondo tempo supplementare. Per tutti i 120 minuti i nostri ragazzi hanno creato occasioni da gol e hanno macinato gioco, rendendo praticamente inutile la difesa di Gerard e compagni, che sono stati surclassati del cuore degli azzurri.

Prandelli aveva detto “ci vuole il cuore e gli 11 in campo lo hanno usato tutto ed anche di più. Una partita sofferta, se non altro per il risultato sempre in bilico fino alla fine e per la consapevolezza che un solo errore avrebbe potuto permette ai giocatori inglesi più “imprevedibili”, come il giovane Rooney, di insaccare quello che sarebbe stato un gol macigno.

La lotteria dei rigori, 4 a 2 per l’Italia

Per fortuna (e per bravura di Buffon che ha salvato la porta in un paio di occasioni) il gol britannico non è arrivato e si è andati alla lotteria dei rigori. Qui i nostri ragazzi ci hanno fatto tremare dopo il calcio fuori di Montolivo, ma per fortuna ci hanno pensato Pirlo prima e Buffon poi a compiere il “miracolo”.

Il rigore del bianconero è stato un perfetto cucchiaio al numero uno britannico. E’ stato quel rigore la chiave di volta che ci ha fatto vincere una gara che si era improvvisamente messa in salita. Pirlo ha detto ai suoi compagni e agli inglesi che “ci siamo” e che non è ancora finita. Infatti, poco dopo, una traversa di Young e il rigore di Cole parato da Buffon ci hanno spianato la strada al passaggio di turno.

Giovedì sera di sarà la Germania, in quella gara che ricorda tanto Germania 2006. Anche allora c’era uno scandalo sul nostro calcio (Calciopoli), e anche allora i nostri ragazzi, contro i pareri del pronostico, hanno portato a casa la vittoria. Ci auguriamo di fare il bis.

Cosa ne pensi di "L’Italia c’è, ora la Germania"?