Juve-Inter, la CRONACA DIRETTA (1-3)

Nov 3, 2012
Juve-Inter, la CRONACA DIRETTA (1-3)

Juventus - Inter 1 a 3, al gol di Vidal dopo 18 secondi risponde Milito su calcio di rigore, poi ancora Milito ed infine, al 45esimo, Palacio.

Juventus – Inter , finita 1 – 3, bel risultato finale

Termina per 1 a 3 il derby d’Italia. La gara che si era messa subito in salita per l’Inter a causa del gol di Vidal, viziato dal fuorigioco di Asamoah, ha visto un risvolto decisamente positivo, per gli amanti del calcio, nel secondo tempo. Prima Milito su rigore al 14esimo (lo stesso argentino era stato atterrato in area da Marchisio), poi ancora Milito al 30esimo minuto che riprende una respinta di Buffon su tiro di Guarin (subentrato poco prima a Cassano). Infine, su contropiede di Nagatomo che trova in area Palacio, l’ex genoano infila la palla alle spalle di Buffon e chiude la partita.

Juventus – Inter 1 – 3 , Palacio chiude la gara

Gran gol di Palacio che chiude la partita. I nerazzurri espugnano lo stadio della Juventus, che perde per la prima volta in campionato dopo 49 partite.

Juventus – Inter, i nerazzurri chiusi in difesa

Dopo il gol di Milito, l’Inter si chiude completamente in difesa nel tentativo di salvare il risultato, che la porterebbe ad 1 solo punto di distanza dai bianconeri. Nel frattempo il signor Tagliavento ammonisce capitan Zanetti per gioco scorretto.

Conte inserisce Quagliarella

Antonio Conte prova la carta Quagliarella, nel tentativo di riportare in parità una gara che, iniziata in discesa, si sta facendo difficile. Al 34esimo del secondo tempo esce Caceres e la Juve, mai pericolosa nella ripresa, prova a buttarsi all’attacco, cercando di continuare la sua serie di imbattibilità, che rischia di fermarsi a 49 gare.

Juventus – Inter 1 – 2 , Milito raddoppia

L’Inter raddoppia ancora con l’argentino Milito e ora si porta in vantaggio allo Juventus Stadium. La respinta di Buffon sulla percussione di Guarin, subentrato pochi minuti fa ad Antonio Cassano, è finita sui piedi di Milito che ha messo in gol. Nulla da fare per il numero uno azzurro.

Sostituzione Cassano

Al 24esimo del secondo tempo, Stramaccioni ha deciso per un cambio e ha tolto il barese Cassano, che in gara ha regalato ai suoi tifosi un paio di interessanti “lampi”, e al suo posto ha inserito Guarin.

Continua la Diretta di Juventus – Inter, Tagliavento annuncia la possibile  sospensione della gara

Dopo il pareggio dell’Inter i tifosi nerazzurri hanno iniziato il lancio di oggetti dagli spalti e dietro la porta di Gigi Buffon, portiere della nazionale. Il signor Tagliavento ha detto che se il lancio non smette, potrebbe decidere di sospendere la partita.

Juventus – Inter, 1 a 1 con gol di Milito

L’Inter pareggia grazie ad un rigore realizzato da Milito. Lo stesso argentino, servito ottimamente da Cambiasso, viene atterrato in area da Marchisio. Per il signor Tagliavento non ci sono dubbi, è calcio di rigore. L’argentino si incarica della realizzazione e con un tiro perfetto alla destra di Buffon, che ha intuito la direzione del calcio, riporta la sfida in parità. La partita si carica di emozioni.

Juventus – Inter, il secondo tempo

Il secondo tempo del derby d’Italia è iniziato da pochissimi minuti e vede la Juventus ancora in vantaggio con la rete iniziale di Vidal. Lo stesso Vidal, poco prima del riposo, aveva quasi messo a segno il raddoppio.

Juventus – Inter, la DIRETTA

I bianconeri si presentano alla sfida contro i nerazzurri con la voglia di vincere e partono subito alla grande, tanto che dopo soli 18 secondi Vidal mette in gol il vantaggio della Juve, che ora dunque va, temporaneamente, a +7 . La rete è però inficiata dal fuorigioco di Asamoah, che l’arbitro signor Tagliavento, comunque non considera.

 

Finalmente ci siamo: questa sera, alle ore 20:45, si affronteranno Juventus-Inter, la prima contro la seconda, come non accadeva dai tempi pre-calciopoli. Favorita numero uno è senza dubbio la squadra di Conte, forte delle 49 partite consecutive senza conoscere la parola sconfitta, che viaggia ad un ritmo da record anche quest’anno: prima con 28 punti, frutto di 9 vittorie e 1 pari, a Firenze. Sotto il profilo del gioco, non sembra ancora essere la Juve schiacciasassi vista lo scorso campionato, ma la solidità difensiva (miglior difesa con soli 5 gol subiti) e un centrocampo con un Pogba in più, sono i suoi punti di forza. Manca un bomber vero per essere grande a tutti gli effetti, soprattutto in Europa. Attacco che, invece, è il punto di forza dell’Inter di Strama, oltre ad una ritrovata solidità dietro dopo il passaggio alla difesa a 3. L’Inter da il meglio di sé in ripartenza. Il gioco corale della squadra di Conte, per il momento, resta lontano in casa nerazzurra.

Questa sera scenderà in campo la Juve migliore, con: Buffon in porta, Barzagli, Bonucci e Chiellini dietro, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio e Asamoah a centrocampo, davanti la coppia Vucinic-Giovinco. Per l’Inter, invece, qualche dubbio di formazione c’è: se sarà 3-5-2, Strama rinuncerà a uno tra Cassano e Palacio per inserire Gargano o Guarin, altrimenti spazio al 3-4-2-1, con i due attaccanti a supportare Milito. Le certezze, in casa nerazzurra, si chiamano: Handanovic in porta, Ranocchia, Samuel e Juan Jesus in difesa, Zanetti, Cambiasso e Nagatomo a centrocampo.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Juve-Inter, la CRONACA DIRETTA (1-3)"?