La tallonite si combatte con il riposo

Gen 27, 2012
La tallonite si combatte con il riposo

Meno camminate e più è facile che l’infiammazione sparisca.

tallonite sintomi e curaSe soffrite di tallonite, la prima cosa che dovete fare è evitare di camminare. Oltre a evitare di camminare dovete anche tenere del ghiaccio sulla zona interessata, in maniera che l’infiammazione tenda a riassorbirsi. Mi raccomando però di non tenere il ghiaccio tutto il tempo, ma di fare applicazioni di un quarto d’ora.

La tallonite ha sintomi molto invadenti. Talmente importanti da portarci seri problemi di deambulazione. Proprio per questo motivo è molto meglio evitare di camminare. Ascoltiamo sempre il nostro corpo. Se sentiamo dolore, evitiamo, è la cosa migliore da fare. Ma questo vale non solo per la tallonite e i suoi sintomi, ma per qualsiasi disturbo si possa manifestare.

La tallonite si combatte sì con il riposo, ma anche con antiinfiammatori specifici, pomate o pastiglie, a seconda di quello che vi consiglierà il vostro medico. Anche se il disturbo è piuttosto doloroso, meglio evitare di assumere farmaci a casaccio, ma rivolgersi al medico o al farmacista che saprà consigliarvi il farmaco giusto in relazione alla vostra situazione di salute.

Per curare la tallonite, i rimedi giusti sono anche quelli della nonna. Avete mai sentito parlare delle chiarata? Bene, vi dico subito cosa è: sbattete l’albume di un uovo a neve ben ferma e posizionatelo sull’infiammazione, chiudendo con una garza non troppo stretta. Dormiteci una notte. Vedrete che già dal mattino dopo starete molto, ma molto meglio. Solitamente i rimedi della tradizione funzionano, tanto vale provare, no?

Cosa ne pensi di "La tallonite si combatte con il riposo"?