Situazione Tevere, le strade e i sottopassi chiusi

Nov 14, 2012
Situazione Tevere, le strade e i sottopassi chiusi

A Roma c'è il timore per la piena del Tevere, con i primi allagamenti che si sono verificati in alcune zone della capitale.

Ore 12.45, le strade chiuse a Roma

Il Tevere e l’Aniene hanno provocato, oltre a vari allagamenti, anche al chiusura di diverse strade. Questa mattina si segnalano degli allagamenti e dei problemi di viabilità in (ordine alfabetico sui nomi delle strade):

  • galleria Giubileo 2000 in direzione Terni, la rampa di accesso
  • Tor di Quinto
  • Strada statale Salaria, dal km 29,300 al km 34,100
  • via dei Prati Fiscali da via Salaria fino a largo Valtournache
  • via Flaminia, all’altezza della stazione Celsa
  • via Salaria

L’Anas ha inoltre chiuso al momento lo svincolo di Castel Giubileo del Grande Raccordo Anulare, in carreggiata esterna e solo in direzione di Castel Giubileo.

 

Questi invece i sottopassi che risultano bloccati:

  • sottopasso ferroviario in zona Prati Fiscali
  •  sottopasso stradale della Flaminia, sotto al Gra
Come sempre, se avete aggiornamenti in diretta da Roma o da città vicine, scriveteci un commento.

Ore 12.34, inagibile il pronto soccorso del FatebeneFratelli

A causa della inondazione è chiuso il pronto soccorso dell’ospedale FatebeneFratelli. Il fiume continua a salire.

Ore 11.11, tutto pronto per la piena della di mezzogiorno

A Roma è tutto pronto per la piena delle ore 12, quando si prevede che il fiume della capitale raggiungerà i 13 metri, il suo livello massimo. La paura principale è legata alle barche, soprattutto dopo che, all’alba, un barcone è andato in pezzi.

Ore 10.57, un barcone in pezzi

A Roma spende il sole questa mattina, anche se le esondazioni fanno ancora paura. La pressione ha fatto schiantare un barcone che era stato ormeggiato a Ponte Milvio. Ora si rischia che i pezzi del barcone rotto possano scendere a valle e danneggiare altre imbaracazioni.

Paura maltempo anche a Roma, dove il Tevere è già salito bel oltre i suoi argini ed ha allagato alcune la zona di Castel Giubileo a Roma, che si trova nell’Agro Romano, verso il nord della capitale. Allagamenti si sono verificati anche in via Flaminia all’altezza della stazione Celsa, a sua volta chiusa. Problemi anche in via dei Prati Fiscali da via Salaria fino a Largo Valtournache, con il tratto di strada che è rimasto chiuso ai pedoni. Chiuso anche il sottopasso di Tor di Quinto, direzione centro.

Oltre a tutti i problemi che si stanno verificando in Toscana, nella zona della Maremma, la Protezione Civile sta studiando la situazione della capitale e sta elaborando gli scenari possibili nel caso in cui il maltempo dovesse continuare ad imperversare.

Si tiene sotto controllo il fiume Tevere, che alle ore 8.30 della mattina ha raggiunto livelli di alta guardia, superando i 12 metri e mezzo nella stazione di Ripetta.

Seguiranno aggiornamenti.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Situazione Tevere, le strade e i sottopassi chiusi"?