Maurizio Crozza a Sanremo: la destra trema

Maurizio Crozza a Sanremo: la destra trema

La presenza di Maurizio Crozza a Sanremo fa tremare la destra e fa sperare la sinistra.

crozza-sanremo

Della presenza di Maurizio Crozza a Sanremo ne avevamo già parlato. Secondo alcuni la decisione della RAI di far salire sul palco dell’Ariston il popolare comico, a pochissimi giorni dalle elezioni politiche, è una cosa che non doveva essere fatta. Ci si chiede quanti saranno i voti che l’esibizione di domani da parte del comico genovese sposterà da destra verso sinistra. Considerando che Berlusconi era in una fase di netto recupero, forse l’esibizione di Crozza sarà ancora più importante.

Ecco le parole di alcuni politici in merito alla presenza di Crozza a Sanremo. Francesco Storace, segretario de “La Destra” dice che il palco del Festival ci sarà praticamente una “bandiera rossa“, mentre Gianni Alemanno, appartenente al PDL e attuale sindaco di Roma, dice che prima “Fabio Fazio, poi Luciana Littizzetto, ora anche Crozza. La sinistra è senza idee e non sa più cosa inventarsi per avere propaganda elettorale“. Il timore che Crozza possa essere “troppo libero” lo dà in qualche modo lo stesso Fazio, quando dice che sul palco “Crozza farà quello che vuole“.

Alla fine non dobbiamo dimenticare che Sanremo rimane sempre uno show musicale, dunque in qualche modo la politica dovrebbe esserne lasciata fuori in ogni senso. Ma sarà veramente così?

Via | ilmessaggero.it

Cosa ne pensi di "Maurizio Crozza a Sanremo: la destra trema"?