Microsoft Messenger ci dirà addio a partire dal 15 marzo

Gen 11, 2013
Microsoft Messenger ci dirà addio a partire dal 15 marzo

Microsoft ha deciso di dire addio al suo storico sistema di Messaging istantaneo, Messenger, a partire dal 15 marzo.

messenger

L’annuncio era già arrivato lo scorso novembre ma ora la notizia è ufficiale: dal 15 marzo Microsoft spegnerà lo storico sistema di chat usato da milioni di italiani, Messenger. Microsoft sta già invitando i moltissimi utenti a passare al nuovo sistema “Skype”. La notizia è stata comunicata di recente attraverso una mail inviata direttamente agli utenti di Messenger. Il contenuto della mail spiega che dal 15 marzo non sarà più possibile accedere a Messenger, il sistema di messaggistica istantanea attraverso l’applicazione desktop.

Gli utenti potranno, comunque, conservare i loro contatti e riutilizzarli per chattare attraverso l’installazione del sistema Skype. Tutto ciò accadrà a livello mondiale ad eccezione della Cina, dove il sistema rimarrà attivo. Messenger, ricordiamo, fu lanciato nel mercato nel 1999, diventando uno dei più popolari sistemi di chat. La scelta di eliminarlo coincide con l’evoluzione dei social network. In un solo anno, gli utenti sono calati da 330 milioni a circa 100 milioni. Al contrario, Skype ha invece accresciuto il numero dei suoi utenti arrivando a quota 280 milioni. Redmond ha così stabilito di non mantenere attivi entrambi i sistemi ma di chiudere Messenger e puntare all’evoluzione di Skype che si trasformerà.

Non sarà, infatti, solo un sistema fatto di telefonate VoIp ma anche messaggistica istantanea e applicazioni compatibili con le piattaforme mobili in voga in questo momento, tra cui, ad esempio, il sistema Android. Il 2013 sarà l’anno di molti addii tecnologici. Messenger è solo uno dei tanti sistemi che non vedremo più, infatti, non vedremo più anche la console Playstation 2, stessa cosa vale per la categoria notebook di Asus e Acer che hanno deciso di cessarne la produzione.

Cosa ne pensi di "Microsoft Messenger ci dirà addio a partire dal 15 marzo"?