Movimento 5 stelle: Cancelleri rinuncia ai rimborsi elettorali

Nov 14, 2012
Movimento 5 stelle: Cancelleri rinuncia ai rimborsi elettorali

Giancarlo Cancellieri, del Movimento 5 Stelle in Sicilia, ha stupito tutti quando ha deciso di rinunciare ai rimborsi elettorali, pari a circa 1 milioni e mezzo di euro.

Giancarlo Cancelleri, portavoce del movimento 5 stelle nella regione Sicilia, ha compiuto l’esemplare gesto di rinunciare ai rimborsi elettorali ed invita gli esponenti degli altri partiti a fare lo stesso. L’intera manifestazione è avvenuta a Palermo, davanti la sede dell’Assemblea regionale siciliana. Qui, Cancelleri ha rinunciato ai rimborsi riguardanti le spese sostenute durante la campagna elettorale mostrando un assegno fac-simile in formato gigante con scritto l’ammontare complessivo dei rimborsi: 1milione e 426 mila euro. “Oggi con un atto formale ufficializziamo la nostra rinuncia ai rimborsi elettorali. Non si tratta di un mero atto simbolico, ma rinunciamo veramente a una quantità ingente di denaro in un momento in cui la politica si lamenta sempre della carenza di risorse”, con queste parole il portavoce del partito di Grillo ha esposto le ragioni della sua rinuncia, precisando di voler inviare tale rinuncia alla presidenza della camera dei deputati con un atto formale. Cancelleri invita poi gli esponenti degli altri partiti italiani a fare lo stesso, a fronte del referendum del 1993 con cui i cittadini hanno voluto dire “no” ai finanziamenti pubblici previsti per i partiti.

Rimane ancora incerta la somma precisa rifiutata dai grillini così come spiega Francesco Menallo, legale del movimento 5 stelle: “Nemmeno noi sappiamo a quanto ammonterà perché la legge è di luglio e finora non è stata applicata”. La legge in questione è stata approvata a luglio dal Parlamento e il problema sussiste dal momento che tale legge distingue fra finanziamento e cofinanziamento.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Movimento 5 stelle: Cancelleri rinuncia ai rimborsi elettorali"?