Mutui Casa, l’ammortamento alla Francese è illegale

Nov 20, 2012
By
Mutui Casa, l’ammortamento alla Francese è illegale

Secondo l'Adusbef, l'ammortamento alla Francese nel rimborso dei mutui casa è illegale dato che creerebbe degli introiti non dovuti da parte delle banche.

Nel mondo dei mutui casa arriva una interessante novità. Secondo l’Adusbef, associazione dei consumatori, infatti, sembrerebbe che i cosiddetti “mutui con ammortamento alla francese” siano illegali. Per la precisioni, sono quegli ammortamenti in cui la rata mensile è fissa e composta da una parte di quota interesse (che decresce mano a mano che si rimborsano le rate) e da una parte di quota capitale (che invece dedecresce mano a mano che si rimborsano le rate).

A riprova di questo, i tribunali della nostra penisola iniziano a raccogliere le prime istanze contro tali tipologie di ammortamento. Dopo il tribunale di Bari, infatti, ora anche il tribunale di Larino, in Molise, ha accolto l’istanza di un cliente bancario che aveva presentato un esposto. Tale utente, difeso dai legali Adusbef, avrebbe dimostrato come l’ammortamento alla francese genererebbe per le banche che concedono i mutui degli introiti eccessivi, che porterebbero l’utente stesso a pagare una somma più alta di quanto effettivamente dovuto.

Secondo un esempio portato dall’associazione dei consumatori, infatti, un mutuo di 100.000 euro, della durata di 20 anni, ripagato secondo l’ammortamento alla francese, porterebbe il consumatore a pagare una rata mensile fissa di 791 euro. Di questa somma di denaro, ben 75 euro sarebbe un lucro indebito da parte delle banche. Si tratta di ben 900 euro l’anno e di 18.000 euro alla fine del mutuo sottoscritto.

Cosa ne pensi di "Mutui Casa, l’ammortamento alla Francese è illegale"?