Nba: esonerato il coach dei Lakers, Mike Brown. Il sogno ora è Phil Jackson

Nov 11, 2012
Nba: esonerato il coach dei Lakers, Mike Brown. Il sogno ora è Phil Jackson

Salta la prima panchina in Nba: a farne le spese è Mike Brown, l'head coach dei Lakers, che paga un avvio disastroso (1-4), con una squadra costruita per vincere subito.

Mike Brown non è più l’head coach dei Los Angeles Lakers: la notizia è stata ufficializzata nella giornata di ieri, alle 20:30 ora italiana. Il 42enne Brown paga un avvio disastroso (1 vittoria e ben 4 sconfitte), con una squadra costruita in estate con il chiaro intento di contrastare Miami nella lotta al titolo. In verità, l’ex allenatore dei Lakers, chiamato a sostituire una leggenda vivente come Phil Jackson nell’estate del 2011, non ha mai convinto la dirigenza gialloviola. E’ l’allenatore durato meno in casa Lakers, che saluta con uno score di 42 vittorie in 71 partite e un assegno di 11 milioni di dollari.

Phil Jackson coach dei Lakers?

E’ già partita la caccia al suo successore: il sogno è quello di convincere Phil Jackson ad abbandonare la sua pensione, per ritornare in campo. In alternativa si fanno i nomi di Mike D’Antoni (sponsorizzato sia da Nash, il cui legame è rimasto intatto dai tempi di Phoenix, sia da Kobe Bryant, con il quale il rapporto è nato e si è cementato in nazionale) e di Jerry Sloan, anche lui in pensione dopo ben 23 anni di onorata carriera con Utah.

Los Angeles Lakers-Golden State Warriors 101-77

La squadra per ora è stata affidata ad interim al vice di Brown, Bernie Bickerstaff, con il quale i Lakers hanno ottenuto la seconda vittoria in stagione contro Golden State, in una gara giocata questa notte, vincendo per 101-77. Molti si chiedono se si tratta solamente di un caso o meno.

 

Cosa ne pensi di "Nba: esonerato il coach dei Lakers, Mike Brown. Il sogno ora è Phil Jackson"?