Nba: Miami schianta Boston, Lakers sconfitti in casa. Bene Cleveland

Ott 31, 2012
Nba: Miami schianta Boston, Lakers sconfitti in casa. Bene Cleveland

Nella prima notte Nba, i campioni in carica di Miami sconfiggono 120-107 Boston, cadono i Lakers in casa contro Dallas, 91-99. Vince anche Cleveland, che supera 94-84 Washington.

Nella prima notte Nba, fanno subito la voce grossa i campioni in carica di Miami, che schiantano Boston con un perentorio 120-107, dimostrando a tutti che i favoriti sono ancora loro. Leader indiscusso di questa squadra, manco a dirlo, è LeBron James, autore di 26 punti, nonostante nell’ultimo periodo abbia giocato per soli 3′, costretto a rientrare anzitempo negli spogliatoi per crampi. Ma il valore aggiunto di questa squadra, sembra essere la panchina, con un Ray Allen subito nel vivo del gioco (chiudendo con 19 punti contro il suo recente passato). Top scorer della serata è Wade, con 29 punti. Boston, invece, paga la serata negativa di Garnett.

I Lakers, dati come anti-Heat alla vigilia, cadono in casa contro Dallas, priva di Nowitzki. Per i gialloviola si salvano soltanto Pau Gasol (il migliore dei suoi), Bryant e Howard. Da rivedere completamente la panchina, surclassata per 37-17 da quella dei Mavs. Dallas, dal canto suo, mette in mostra un ottimo collettivo, pur priva del suo miglior elemento, con Collison ad orchestrare il gioco, e i lunghi a creare scompiglio in area dei Lakers.

Nella prima gara della notte, invece, Cleveland ha la meglio su Washington 94-84. Per i Cavaliers, ottima la prova del rookie 2012, Irving, autore di ben 29 punti, e del brasiliano Varejao, che raccoglie 23 rimbalzi e dispensa 9 assist. Nulla da fare per Washington, priva del suo faro John Wall.

Gli Heat battono per 120 a 107 i Celtics mettendo ancora in mostra che i favoriti per il titolo finale sono ancora loro. Ray Allen fa 19 punti, LeBron rimane il faro della squadra che lo scorso anno ha vinto l’anello e Wade e Bosh tengono a bada i tentativi di ritorno della squadra di Boston. La squadra guidata da Glenn “Doc” Rivers non ha sfigurato, tentando di reggere il campo in più occasioni, ma alla fine Miami è risultata essere troppo forte. L’NBA 2012 / 2013 inizia alla grande, ci sarà decisamente da divertirsi.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Nba: Miami schianta Boston, Lakers sconfitti in casa. Bene Cleveland"?