Per curare i capelli rovinati

Apr 10, 2013
Per curare i capelli rovinati

Curare i capelli rovinati e preservare la salute dei capelli in maniera naturale

capelli

In alcuni periodi dell’anno, soprattutto a Settembre dopo la stagione estiva e in primavera quando si passa dal freddo dell’inverno alla stagione calda, i nostri capelli hanno bisogno di ulteriori cure oltre a quelle quotidiane.

Ricordiamo che per prendersi cura dei capelli e prevenire così doppie punte, capelli debolie sfibrati basta seguire queste semplici regole: usare uno shampoo delicato e non aggressivo, asciugare con il phon a distanza non inferiore a 30 cm e a temperatura non molto alta, limitare l’uso di piastre e arricciacapelli e utilizzare balsami naturali, come l’olio di mandorle dolci, olio di jojoba ecc. Se in questi particolari periodi dell’anno ci accorgiamo che i nostri capelli hanno perso la loro naturale lucentezza e sono diventati opachi e deboli, possiamo intervenire con una miscela tutta naturale.

Iniziate mettendo in un litro di aceto di mele 50 gr di malva fresca, lasciatela in infusione una settimana agitando il composto ogni giorno. Infine, filtrare il liquido e utilizzare prima e dopo ogni shampoo, massaggiando bene per far assorbire. Potete conservare il composto chiuso ermeticamente e al riparo dalla luce. Ricordiamo che la malva è una pianta spontanea della famiglia delle Malvacee, è molto utilizzata in cosmetica per le sue proprietà emollienti ed è adatta per i capelli secchi e rovinati.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Per curare i capelli rovinati"?