Prestiti Personali 2012, la situazione attuale

Nov 22, 2012
By
Prestiti Personali 2012, la situazione attuale

Le richieste di prestiti personali nel corso del 2012 sono in calo rispetto allo scorso anno, addirittura meno 8%.

I prestiti personali sono in calo, secondo le informazioni che arrivano direttamente dal sistema EURISC – CRIF, che raccoglie le informazioni della situazione creditizia degli italiani. Fino ad ora, la richiesta di prestiti e di prestiti personali è stata dell’8% dall’inizio del 2012. A pesare sul minor numero di richieste sicuramente anche la crisi economica, che tiene gli italiani lontano dagli investimenti e dagli acquisti più “grandi”, come magari può essere quello di un’auto o di un nuovo arredamento per la casa.

Il calo dell’8% è stato calcolato facendo riferimento al 2011, mentre se addirittura si va di qualche anno indietro nel tempo, vediamo come rispetto a 4 anni fa (2008) il calo sia stato addirittura del 23%.

Prestiti 2012, le caratteristiche richieste dagli italiani

Entrando nel dettaglio delle tipologie di finanziamenti richieste dagli italiani, la durata media è stata di 12 mesi per i prestiti finalizzati (come ad esempio i prestiti auto), mentre per i prestiti non finalizzati si parla di durate di durate superiori a 5 anni.

Prestiti 2012, gli importi richiesti

Entrando nel merito degli importi, si può notare come i nostri connazionali chiedano per lo più importi minimi, al di sotto dei 5.000 euro. Questi piccoli prestiti permettono, tra le altre cose, di avere una rata mensile più piccola, dunque meno impegnativa. Sicuramente a spingere per la richiesta di piccoli importi è anche il costo legati agli interessi, che in Italia è decisamente elevato. Addirittura, se si volessero chiedere 15.000 euro, bisognerebbe rimborsarne oltre 21.000 in totale, tra interessi e spese accessorie al finanziamento, un costo che spinge gli italiani a non fare domande di prestiti.

Prestiti 2012, i finanziamenti on line

Per cercare dei prestiti il più convenienti possibile, si potrebbe ricorrere ai prestiti on line, ovvero finanziamenti richiesti direttamente in rete, che permettono di avere delle soluzioni di finanziamento che potrebbero costare di meno in termini di tassi di interesse e di commissioni.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Prestiti Personali 2012, la situazione attuale"?