Edizione di sabato 22 settembre 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Proroga Spesometro: siamo alla numero 5. Prossima scadenza 16 ottobre

Proroga spesometro
Proroga spesometro

Proroga Spesometro numero 5. Come era immaginabile, l’Agenzia delle Entrate ha deciso di prorogare ancora una volta la data di scadenza dello Spesometro 2017, portandolo da domani 5 ottobre al prossimo 16 ottobre. Tutto è legato ad un malfunzionamento del sito legato a questa novità 2017 dell’Agenzia delle Entrate.

La nota è stata diffusa proprio oggi, alle 17, dall’Agenzia delle Entrate, che ha confermato come la data ultima per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute nel corso del primo semestre 2017 è stato posticipato al 16 ottobre 2017.  La proroga è arrivata in seguito ad una proposta del Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ed è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM).

Proroga spesometro ottobre 2017, era scontata?

Effettivamente siamo di fronte ad una scelta praticamente obbligata da parte dell’Agenzia delle Entrate, dopo i problemi degli ultimi giorni, che tuttavia in parte sono stati risolti. Nel frattempo, il governo sta studiando degli sconti per chi opta per la fatturazione elettronica, che dovrebbero consistere in una disapplicazione delle sanzioni qualora ci fossero degli errori formali legati all’invio dei dati.

Tra i problemi dei giorni scorsi:

  • 23-24 settembre, il sito era completamente off line ed inaccessibile
  • nei giorni scorsi alcune pratiche sono state scartate dal sistema
  • oggi è ancora impossibile modificare i dati delle fatture, benché sia possibile vederle
  • è ancora impossibile visualizzare le notifiche di esito delle fatture elettroniche
  • è impossibile pre-compilare i dati per la generazione della fattura.

Ci sarà una ulteriore proroga?

E’ ovviamente impossibile dire se la proroga sarà definitiva o meno, anche se i prossimi giorni potrebbero essere quelli definitivi per mettere a punto un sistema che, fino ad oggi, si è dimostrato alquanto “ballerino”.