Edizione di lunedì 25 giugno 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Rientro di Conte: “4 mesi dolorosi, ma torno più forte di prima”

La Juventus ritrova il suo leader: dopo 4 mesi di squalifica, torna a guidare la squadra dalla panchina Antonio Conte. L’allenatore bianconero ritrova la sua Juve ed è subito vittoria: a farne le spese il Palermo di Gasperini, battuto a domicilio 1-0. La rete porta la firma di Lichtsteiner, realizzata al 50′ su splendido assist di Vucinic che, con un colpo di tacco, manda davanti al portiere lo svizzero, bravo a restare freddo e a trafiggere Ujkani.

Queste le parole dell’allenatore bianconero a fine partita: <<Sono stati 4 mesi molto dolorosi. Anche se lavori con la squadra durante tutta la settimana, alla fine non poterci essere nei 90 minuti della partita è un delitto. Mi mancava il profumo dell’erba. Ma questa squadra è speciale, l’ho ritrovata in testa in campionato e agli ottavi di Champions da prima del girone; devo ringraziare sia Carrera che Alessio, che hanno guidato molto bene la squadra in mia assenza. Non era facile, essere senza allenatore in panchina è come guidare una macchina con le ruote sgonfie. Questa vicenda è stata comunque molto formativa per me, mi ha fatto riflettere e conoscere le persone.>> Infine, una considerazione sulla partita di Palermo: <<Sarebbe stato un delitto lasciare punti qui. Anche se bisogna fare gol, nonostante siamo arrivati parecchie volte davanti al portiere. Se alla fine loro avessero pareggiato, saremmo rimasti qui in ritiro a Palermo per altri due giorni.>>