Risparmiare sul biglietto aereo: due indagini ci dicono come fare

Nov 13, 2017
Risparmiare sul biglietto aereo: due indagini ci dicono come fare

Dopo anni di ritrosia da parte degli italiani ad utilizzare l’aereo per gli spostamenti interni, e con lo sdoganamento dei voli low-cost nel Belpaese, oggi possiamo finalmente dire che anche da noi quello di volare diventa un atto sempre più simile alla normalità che all’evento. […]

Dopo anni di ritrosia da parte degli italiani ad utilizzare l’aereo per gli spostamenti interni, e con lo sdoganamento dei voli low-cost nel Belpaese, oggi possiamo finalmente dire che anche da noi quello di volare diventa un atto sempre più simile alla normalità che all’evento.

E gli italiani, come è chiaro anche dall’ultimo rapporto Consob, sono maestri del risparmio. Ma è davvero possibile tracciare una guida ai segreti per risparmiare con certezza matematica sui biglietti aerei? La risposta è ni, perché questa formula non esiste; ma due recenti indagini di momondo ed Expedia ci aiutano a fare luce sulle tecniche di prenotazione da seguire per volare sereni senza dissanguare il portafogli.

Risparmiare sui voli: i trucchi da seguire

Dallo “Studio annuale dei voli” di momondo evinciamo ad esempio che i voli del martedì costano in media il 10% in meno rispetto a quelli degli altri giorni della settimana, e che quelli serali arrivano a costare anche l’8% in meno rispetto a quelli mattutini. Prenotando con largo anticipo piuttosto che affidarsi ai last minute potrebbe inoltre abbattere il prezzo di circa il 30%. Secondo momondo, quindi, per risparmiare bisogna:

  • volare di martedì;
  • volare di sera;
  • prenotare con due mesi di anticipo.

Il report “2017 Global Air Travel Outlook” di Expedia si concentra invece non tanto sul quando volare, ma sul quando prenotare. Buona norma sarebbe quella di acquistare il ticket nel fine settimana (preferibilmente di domenica) ma non di venerdì, che è il giorno in cui in media i prezzi sono più alti.

Il venerdì rimane anche il giorno peggiore per volare, mediamente più caro dell’8% rispetto agli altri. Pertanto, se l’intenzione è quella di organizzarsi per un week end, l’idea migliore sarebbe di partire il giovedì, spendere qualcosa in più per il pernotto e godersi un fine settimana lungo.

Se ci si limita a scegliere il giorno giusto della prenotazione e non abbiamo esigenza di volare in una particolare data, allora si può prenotare anche con meno anticipo: 21 giorni sono più che sufficienti.

Cosa ne pensi di "Risparmiare sul biglietto aereo: due indagini ci dicono come fare"?