Edizione di domenica 24 giugno 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Rivaldo torna in campo a 40 anni: ha firmato con il Sao Caetano.

rivaldo

Il fuoriclasse brasiliano Rivaldo Vitor Borba Ferreira, meglio conosciuto semplicemente come Rivaldo, torna in campo alla veneranda età di 40 anni (ne compirà 41 ad aprile). E’ di ieri la notizia della sua firma con il club paulista del Sao Caetano: per Rivaldo, è il 14° club della sua carriera, la sua stagione n° 21 tra i professionisti, iniziata ufficialmente nel 1993 con la maglia del Corinthians e proseguita poi con il Palmeiras, il Deportivo La Coruna, il Barcellona (dove vi gioca per 5 stagioni raggiungendo l’apice delle sue prestazioni da calciatore, condite con il Pallone d’oro vinto nel 1999), il Milan (dove, però, vi rimane per una sola stagione, quella 2002-03, vincendo comunque una Champions League con i rossoneri). Dopo l’esperienza in Italia, Rivaldo va in Grecia a vestire le maglie dell’Olympiakos e dell’Aek Atene, prima di essere ingaggiato dalla squadra uzbeka del Bunyodkor, dove vi rimane per due stagioni, vincendo sempre il titolo nazionale. Decide, quindi, di fare ritorno in Brasile, firmando con il piccolo club del Mogi Mirim (di cui ne diventa anche presidente), per poi passare al San Paolo. L’ultima esperienza di Rivaldo, invece, è stata in Angola, con il club del Kabuscorp. In Angola, Rivaldo si è dedicato anche ad iniziative benefiche per l’infanzia.

Nel suo palmares, figurano, oltre ai vari titoli nazionali vinti con le sue squadre di club, anche il mondiale vinto da protagonista con il Brasile nel 2002, la Confederations Cup nel 1997 e la Coppa America vinta nel 1999.