Sicurezza Web: minori in pericolo, la UE vuole impegno

Sicurezza Web: minori in pericolo, la UE vuole impegno

Il tema sicurezza web è molto discusso soprattuto quando si parla di minori, l’Unione Europea (UE) si è mossa invitando ad una sicurezza maggiore, grazie a controlli, quasi capillari, per evitare spiacevoli inconvenienti che portano alle tragedie di cui possiamo  leggere sui giornali o ascoltare […]

i minori devono essere tutelati con una protezione sulla privacy idoneaIl tema sicurezza web è molto discusso soprattuto quando si parla di minori, l’Unione Europea (UE) si è mossa invitando ad una sicurezza maggiore, grazie a controlli, quasi capillari, per evitare spiacevoli inconvenienti che portano alle tragedie di cui possiamo  leggere sui giornali o ascoltare in TV. Ovviamente il pericolo numero 1 è stato individuato nei social network, luogo di ritrovo classico per i minori che inconsapevoli dei pericoli si lasciano trascinare in situazioni scomode da persone adulte con intenzioni non sempre piacevoli per i ragazzi. Secondo recenti stime su 9 siti analizzati solo 2 hanno un controllo adeguato sul tema minori e web, un dato che deve far riflettere molto poichè sono sempre di più i ragazzi che si collegano ad internet, purtroppo con una età media che si abbassa vertiginosamente da alcuni anni a questa parte.

Tra i siti con un adeguato tasso di controllo ci sono Habbo Hotel e XBox Live, che permettono l’accesso ai dati personali ed alle informazioni generali dell’individuo solo se si entra a far parte di una cerchia ristretta di utenti autorizzati e riconosciuti. Altri siti e piattaforme live come MSN, Daily Motion o Facebook devono ancora lavorare tanto su questo tema per garantire una sicurezza web per i minori adeguata. In generale ci affidiamo al buon senso dei genitori e dei ragazzi stessi, che spesso sono vittime di pedofili e cyber bulli capaci di condizionare la vita con un semplice post o messaggi subliminali, speriamo che questo invito da parte della UE sia un incentivo a fare di più.

Cosa ne pensi di "Sicurezza Web: minori in pericolo, la UE vuole impegno"?