Edizione di giovedì 13 dicembre 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Spesometro 2017: proroga al 31 ottobre

Spesometro 2017: possibile una proroga al 31 ottobre prossimo. Inizialmente prevista per il 18 settembre, la scadenza slitterà fino alla fine del mese di ottobre, cosa alla quale il Governo ci aveva già abituato in passato con altre tasse.

Da tenere presente che lo Spesometro è stato già oggetto di proroga: la prima scadenza era infatti prevista per lo scorso 25 luglio, passato poi al 31 agosto, ma anche questa volta non ci siamo.

Perché viene chiesta una proroga?

Considerando che si parla di spesometro semestrale riferito ai primi sei mesi del 2017, perché si chiede la proroga?

La motivazione è tutta tecnica e di procedura: dopo il caos che si è registrato per inviare le comunicazioni periodiche per la liquidazione dell’IVA, si rischia che i commercialisti si trovino con l’acqua alla gola e non riescano a far fronte a tutte le necessità legate a quest’altra incombenza fiscale.

Da tenere presente che, da un punto di vista tecnico, non sarà più possibile usare il classico canale Entratel Desktop Telematico, bensì la piattaforma Fatture e Corrispettivi. Il rischio di malfunzionamenti nel sistema è ancora più elevato, dunque.

Proroga spesometro primo settembre, al 31 ottobre 2017

La proroga è stata richiesta dal Consiglio Nazionale dei Commercialisti. Oltre ad essa, il CNC ha fatto domanda di rivedere anche il calendario delle scadenze per il versamento delle imposte sui redditi e quello per l’invio del modello 770.