Windows 8: oggi è il Grande Giorno

Ott 26, 2012
Windows 8: oggi è il Grande Giorno

Oggi è il grande giorno di Windows 8. Da oggi inizia infatti la vendita ufficiale del nuovo sistema operativo di Microsoft.

Con la presentazione ufficiale, ieri, di Windows 8, Microsoft ha deciso di cambiare le carte in tavola. Come affermato da Steve Sinofsky, presidente della divisione Windows di Microsoft, “si è coraggiosamente ripensato il sistema operativo, che ora è in tutto e per tutto diverso dai precedenti“. Ora sarà il pubblico che decreterà la vittoria o la sconfitta dell’azienda di Redmond. Il nuovo Windows 8 è infatti dotato di una nuova interfaccia utente che sostituisce le classiche icone a cui siano abituati ormai da tre decenni. Al posto delle icone, l’utente si trova di fronte dei grandi rettangoli dai colori vivaci, al cui interno ci sono delle informazioni che vengono costantemente aggiornate tramite internet.

Gli utenti possono utilizzare il nuovo software sia con la classica combinazione tastiera e mouse che con le dita, essendo pensato anche per i computer touch screen e per i tablet. Durante la presentazione, ad esempio, l’azienda di Redmond ha anche fatto delle usando Surface, il tablet by Microsoft, in maniera da poter mettere in evidenza tutte le potenzialità del nuovo sistema operativo.

Windows 8 è dunque particolarmente adatto per l’uso anche sui tablet, una categoria di prodotti in cui la Microsoft si trova ad operare da oltre un decennio e che oggi è dominato dall’iPad della Apple (leggi tutto sul Mini iPad). Parlando del nuovo sistema operativo, Steve Ballmer, amministratore delegato di Microsoft, ha detto che “non devono esserci dubbi su come Windows 8 cambierà la percezione di ciò che è oggi un PC“.

Microsoft Surface, la tavoletta di Apple

Surface, il primo tablet / computer creato dalla stessa Microsoft, è stato, come detto, il dispositivo usato per la presentazione. Esso ha uno schermo più grande dell’iPad di Apple e un sistema di “cavalletto” integrato per permettere ad un utente di usarlo facilmente su un tavolo. A differenza dell’iPad, Surface ha uno slot per l’aggiunta di schede di memoria e una porta USB che permette agli utenti di connettersi a molti dispositivi comuni, tra cui dischi rigidi esterni e stampanti.

Surface ha un prezzo di partenza di 499 dollari nella versione da 32 gigabyte di memoria. Con 100 dollari in più si può anche avere una copertura dello schermo che si attacca magneticamente e funge anche da tastiera.

Panos Panay, general manager della divisione Surface di Microsoft, ha promesso che il tablet di Microsoft riuscirà ad arrivare a fine giornata con una sola carica di batteria. Inoltre Panay ha vantato la durezza del dispositivo, mentre lo ha lasciato cadere sul pavimento dall’altezza delle spalle: “Surface può cadere in 72 modi diversi senza farsi nulla“.

Aggiornamento da Windows 7 a Windows 8

Windows 8 sarà in vendita da oggi, anche online. L’aggiornamento ha un costo che varia a seconda della versione di Windows 8 acquistata. Ad esempio, la versione Pro costa 59,99 euro , anche se, dal 26 ottobre 2012 fino al 31 gennaio 2013, il nuovo sistema operativo di Redmond è in promozione ad un costo di 29,99 euro. Possono usufruire di questa promozione tutti coloro che hanno un PC con installato Windows 7, Windows Vista o Windows XP con Service Pack 3 (SP3). Per maggiori informazioni vai sul sito ufficiale di Microsoft.

Versioni di Windows 8

Sono cinque le versioni di Windows 8 che Microsoft ha deciso di mettere a disposizione: Windows RT, Windows 8, Windows 8 N, Windows 8 Pro e Windows 8 N Pro. Che differenza c’è tra e versioni “N” e quelle “classiche”? Le versioni “N” di Windows 8 includono tutte le funzionalità di Windows 8 tranne alcune tecnologie multimediali, come ad esempio Windows Media Player.

Il nuovo look and feel di Windows 8

Windows 8 cambia completamente dai suoi predecessori. Ora ci vorrà un po’ per abituarsi a questa novità. Il noto pulsante Startè sparito, molti dei controlli comuni sono nascosti dietro la nuova interfaccia. Nel 2007, milioni di consumatori hanno respinto Windows Vista e hanno continuato ad utilizzare il “vecchio” Windows XP. La storia potrebbe ripetersi, considerando che l’attuale Windows 7 è familiare, affidabile ed è stato sul mercato da soli tre anni. Sarebbe ovviamente una cosa disastrosa per Microsoft se i clienti e le imprese dovessero rispondere a Windows 8 come successi con Vista. Per poterlo evitare, Microsoft sà già di dover insegnare ai consumatori ad interagire con i nuovi computer, che sono per lo più un mondo nuovo e sconosciuto.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Windows 8: oggi è il Grande Giorno"?