Edizione di martedì 18 dicembre 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Il 30 giugno ci sarà un minuto da 61 secondi

Il prossimo 30 giugno ci sarà addirittura un minuto della durata di 61 secondi. La terra è in ritardo e per questo motivo bisogna “riallineare” l’orologio astronomico. Non è nulla di preoccupante, ogni tanto capita e la causa è l’attrazione gravitazionale che la Luna ha sul nostro pianeta.

Il secondo in più è noto come secondo intercalare e permette alla terra di riallineare il suo orologio. A decidere se e quando applicare questo secondo in più è l’International Earth Rotation and Reference Systems Service. Si tratta di un sistema che imposta il secondo intercalare ogni volta che il ritardo si avvicina a 0,9 secondi.

Solitamente, per convenzione, il secondo di ritardo viene recuperato nella notte tra il 30 e il Generalmente, la modifica avviene o all’ultimo minuto del 30 giugno e il 1° luglio, oppure in quella tra il 31 dicembre e l 1° dicembre.

Non è inoltre possibile prevedere quando ci sarà questo secondo intercalare, ovvero quando la terra è in ritardo, né ovviamente quando lo sarà di nuovo, dato che l’attrazione della Luna e un fenomeno irregolare, così come la frequenza di rotazione del nostro pianeta.