Colesterolo alto: il male del nuovo secolo

Gen 2, 2012
Colesterolo alto: il male del nuovo secolo

Sono sempre di più gli italiani e non solo che vengono colpiti da colesterolo alto. Questo a causa della cattiva alimentazione e dell’uso spropositato di cibi confezionati o precotti. Sono sempre meno gli italiani, bambini compresi, che si cibano in maniera naturale. È più facile […]

colesterolo alto

Sono sempre di più gli italiani e non solo che vengono colpiti da colesterolo alto. Questo a causa della cattiva alimentazione e dell’uso spropositato di cibi confezionati o precotti. Sono sempre meno gli italiani, bambini compresi, che si cibano in maniera naturale. È più facile che assumano una pastiglia o un integratore per ridurre i livelli di colesterolo alto, piuttosto che comincino a mangiare bene. È questione di mentalità. La mentalità dell’ultimo secolo è consumista e prevede solo l’uso di cibo semi preparato, capace di aumentare a livello esponenziale il colesterolo del sangue.

Quindi la parola d’ordine per ridurre i livelli di colesterolo alto nel sangue sembra essere cucinare. Cucinare cibo sano e senza troppa aggiunta di grassi. Favorire il consumo di frutta e verdura, eliminare la carne rossa e favorire quella bianca. Prediligere le cotture al vapore o la forno e eliminare le fritture. Ridurre le uova a due alla settimana e eliminare i formaggi grassi. Ovvio che i bambini devono in ogni modo togliere le merendine dalla loro dieta, e comunque favorire quelle biologiche dando sempre un occhio all’etichetta. Questo è un accorgimento che spetta al genitore. Il bambino mangia quello che c’è in casa. Se i dolciumi sono ridotti, ne sarà ridotta l’assunzione. E poi favorite il movimento fisico e bevete molto., se volete sconfiggere il demone del colesterolo alto.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Colesterolo alto: il male del nuovo secolo"?