Cyberbullismo e pedofilia: genitori italiani impreparati

Cyberbullismo e pedofilia: genitori italiani impreparati

Il cyberbullismo e la pedofilia sono argomenti che colgono impreparati i genitori italiani, per questo nasce la campagna "Per un web sicuro" che insegna a genitori e figli le tecniche per smascherare i malintenzionati.

il cyberbullismo e la pedofilia sono fenomeni in crescita con l'avvento del webDue temi importanti come il cyberbullismo e la pedofilia trovano impreparati i genitori italiani, una recente ricerca rivela che non tutti i genitori sono a conoscenza dei due fenomeni che tanto si stanno allargando in questi ultimi anni, grazie alla diffusione di internet ed in particolare dei social network. Nasce nelle scuole quindi l’iniziativa “Per un web sicuro” che si prefigge l’obiettivo di insegnare a genitori e minorenni i pericoli della rete e le modalità con cui venirne fuori. Il movimento parte oggi in 5 regioni italiane (Lazio, Lombardia, Piemonte, Campagna e Puglia), progetto appoggiato dal Viminale e sponsorizzato dal Moige.

Gli ultimi dati sulla pedofilia ed il cyberbullismo raccontano di 685 denunce, 554 perquisizioni effettuate e 39 arresti convalidati, un bottino che riguarda solo il 2011, inoltre restano ancora 16 mila monitorati che potrebbero aggiungersi alla lista dei pedofili a breve. Affiancheranno il corso di sensibilizzazione ed informazione alcuni questionari che daranno dati utili per battere il cyberbullismo, che rovina la vita di molti ragazzi insicuri caduti vittime di scherzi e persecuzioni pesanti, talvolta poi riportati anche nella vita di tutti i giorni. A riguardo si è espresso il direttore della Polizia Postale Antonio Apruzzese, il quale ha spiegato brevemente il metodo con cui i pedofili si documentano sulla vittima, ossia spiandola, informandosi sulle passioni, le attività sportive e non frequentate nella vita di tutti i giorni ed altro materiale utile a dare una immagine tanto amichevole quanto ingannevole alla vittima ignara di un meccanismo così perverso e complesso poichè convinto talvolta di parlare con coetanei quando in realtà così non è.

Cosa ne pensi di "Cyberbullismo e pedofilia: genitori italiani impreparati"?