Fabio e Mingo, dopo la sospensione da Striscia indagati per simulazione di reato

Mag 11, 2015
By
Fabio e Mingo, dopo la sospensione da Striscia indagati per simulazione di reato

Fabio e Mingo, ex inviati di Striscia la Notizia, dopo la sospensione dal programa satirico di Canale 5 sono stati indagati per simulazione di reato.

Fabio-Mingo-Striscia-indagati

Problemi per Fabio e Mingo, ex inviati di Striscia la Notizia sospesi qualche settimana fa, il TG satirico di Canale 5. I due sarebbero sotto accusa per simulazione di reato a causa di uno scoop su un falso avvocato (ne parlano anche il Corriere e l’Unione Sarda), il quale era interpretato da un attore.

La scena, scoperta da Striscia, è costata ai due ex-inviati la sospensione in tronco da Striscia e, a quanto pare, una denuncia per truffa presentata dall’azienda e dall’autore del programma, Antonio Ricci, presso la procura di Bari.

La polizia della città pugliese si sta concentrando sui due ex-inviati e al momento (secondo quanto riporatato da Il Messaggero) solo sull’unico episodio del falso avvocato, che è andato in onda nel 2013. Indagati anche tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione di questo falso servizio.

Non sembrano invece coinvolti gli autori del programma di Mediaset, che dunque sarebbero la aprte lesa.

Secondo delle indiscrezioni da parte di AdnKronos, Fabio e Mingo potrebbero essere sentiti nei prossimi giorni.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Fabio e Mingo, dopo la sospensione da Striscia indagati per simulazione di reato"?