Edizione di giovedì 13 dicembre 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Come fare il sapone alla mela fatto in casa

sapone-mela-fatto-casa

Un tempo il sapone fatto in casa era una necessità. Le nostre nonne usavano farlo con l’olio e il grasso ricavato dal maiale. Questo era molto utilizzato non solo per l’igiene personale ma anche e soprattutto per il bucato. Oggi esistono saponi di tutti i tipi, prezzi e qualità ma spesso la quantità di prodotti naturali è davvero scarsa se non nulla. Esistono anche saponi a base di mela ma nella maggior parte dei casi c’è solo il profumo di questo frutto dalle mille potenzialità.

Realizzarlo in casa è semplice, ecco la ricetta: dopo aver comprato un sapone autentico di Marsiglia, con il più basso contenuto possibile di elementi chimici, lo grattugiamo fino a ottenere una polvere di sapone. A parte prepariamo il succo di circa 3 mele non molto mature e lo aggiungiamo poco per volta al sapone grattugiato, mescolando bene e di continuo fino a formare una crema omogenea. Dopo questo passaggio, aggiungiamo qualche cucchiaio di olio di mandorle dolci. Dovete sapere che quest’olio è conosciuto per la sua proprietà elasticizzante e per questo consigliato anche per prevenire le smagliature e per la cura dei capelli secchi e sfibrati.

Dopo aver aggiunto l’olio, riscaldiamo il composto a bagnomaria, continuando a mescolare. Quando il sapone sarà sciolto, lo togliamo dal fuoco e lo lasciamo raffreddare. Quando il composto risulterà tiepido, saremo pronti per metterlo su un foglio di alluminio e per ricavarne delle palline cosparse di borotalco. Lasciamo indurire le palline di sapone per una giornata intera. Possiamo utilizzare il nostro sapone tutte le mattine per avere una pelle davvero nutrita.