Fine del Roaming Telefonico: da oggi si potrà telefonare e usare dati come in Italia

Giu 15, 2017
Fine del Roaming Telefonico: da oggi si potrà telefonare e usare dati come in Italia

Arriva la tanto attesa fine del Roaming Telefonico in UE: da oggi si potrà telefonare e usare dati come se si fosse in Italia.

Da oggi, telefonare e navigare in internet all’estero non avrà più costi. In tutti i paesi UE, infatti, c’è la fine del roaming. Si tratta di una novità molto attesa da giovani e meno giovani, viaggiatori incalliti o occasionali. Inizia così la ‘rivoluzione digitale’ che è stata spinta dalla Commissione europea e sostenuta, a più riprese, dall’Europarlamento. La legislazione per porre fine alle tariffe di roaming per le persone che viaggiano nell’UE è stata proposta per la prima volta nel 2013. E’ stato solo nell’ottobre 2015 che il Parlamento europeo e il Consiglio hanno preso una decisione, stabilendo la data del 15 giugno 2017 come quella definitiva.

Da oggi, 15 giugno, fare telefonate, inviare SMS o navigare in internet in Italia o all’estero (entro l’UE, con alcune eccezioni) avrà gli stessi costi. In sostanza, tutti i costi saranno considerati come se avvenissero in Italia.

Alcuni limiti

Per evitare abusi da parte degli utenti volti ad evitare che possano essere usate in maniera continuativa delle SIM card straniere con tariffe più convenienti rispetto a quelle del paese dove si risiede, scatteranno dei controlli a partire dal quarto mese in cui i consumi avvengono solo all’estero.

Ad esempio, se un utente italiano dovesse usare continuativamente una SIM tedesca o austriaca, scatteranno controlli.

Non ci saranno problemi per i transfrontalieri, invece: è sufficiente agganciarsi almeno una volta al giorno alla cella dell’operatore nazionale affinché non sia considerato roaming. Per gli utenti che hanno già dei piani tariffari o delle opzioni che includono il roaming, l’operatore (Tim, Vodafone, ecc) deve necessariamente chiedere conferma al suo cliente se vuole mantenerli o meno a partire da oggi in poi.

Cosa sono le spese di roaming?

Le tariffe roaming sono un termine utilizzato per indicare i costi che gli utenti pagano per usare i propri telefoni in un paese straniero.

Paesi inclusi ed esclusi dal divieto di roaming

Tutti i paesi che fanno parte dell’UE faranno parte di questa nuova regola sul roaming telefonico. Rimane importante importante limitare l’utilizzo del telefono quando si visitano nazioni che non sono nell’Unione europea, tra cui Svizzera, Andorra e l’Isola di Man. A seconda dell’operatore telefonico, invece, la Turchia potrebbe essere inclusa o esclusa nei piani.

Vota questo articolo!

Cosa ne pensi di "Fine del Roaming Telefonico: da oggi si potrà telefonare e usare dati come in Italia"?