Edizione di lunedì 23 luglio 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Cometa Ison, la più bella del secolo

cometa-ison

Una nuova cometa, definita la più bella del secolo, passerà tra non molto nei nostri cieli. La cometa ha già suscitato la curiosità di molti studiosi dell’astronomia ed è stata battezzata con il nome Ison. Le prime immagini sono state riprese grazie alla sonda Deep Impact della Nasa. Il corpo celeste è ancora distante dalla Terra, infatti, si trova ora nell’orbita di Giove. La sonda americana ha immortalato le prime immagini da una distanza di 793 milioni di chilometri.

La cometa, secondo le immagini, avrebbe una coda di 64.400 chilometri, formata da getti e polvere di gas. L’obiettivo della sonda è stato quello di avvicinarsi il più possibile alla cometa Ison, acronimo di Scientific Optical Network, per capirne le dimensioni e la traiettoria di viaggio. Ison arriva direttamente dalla nube Oort, che circonda il sistema solare. Gli astronomi hanno avanzato l’ipotesi che si tratterebbe del primo passaggio di Ison vicino al Sole.

Per quanto riguarda il periodo, la cometa passerà accanto al Sole il 28 novembre prossimo da una distanza di 1,2 milioni di chilometri. Per poterla vedere in tutto il suo splendore noi, dobbiamo aspettare il 26 dicembre, data in cui passerò vicino alla Terra da una distanza di 64 milioni di chilometri. Non è però da escludere che Isos a contatto con il Sole potrebbe sbriciolarsi in caso contrario c’è la possibilità che diventi luminosa come la Luna fornendo a noi spettatori un inconsueto spettacolo.