Edizione di sabato 21 luglio 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

L’importanza della dieta mediterranea

dieta-mediterranea

Una ricerca effettuata dall’Università di Auckland in Nuova Zelanda e coordinata dalla professoressa Lynette Ferguson, ha sottolineato ancora una volta l’importanza della dieta mediterranea nel prevenire alcune malattie e vivere bene. Lo studio ha evidenziato l’effetto benefico e la possibilità di prevenire malattie importanti, come le malattie cardiovascolari in prima linea, il diabete di tipo 2, l’artrite reumatoide e altre malattie a livello celebrale, seguendo semplicemente un regime alimentare corretto, come la nostra dieta mediterranea.

Naturalmente non basta seguire la dieta per poco tempo, anche se i primi risultati sono già visibili dopo solo sei settimane, è necessario abituare l’organismo a seguire giorno dopo giorno questo stile di alimentazione. La ricerca è stata condotta su un gruppo di trenta persone perfettamente sane, senza cioè alcuna infiammazione e malattia in atto. I volontari sono stati suddivisi in due gruppi: il primo è stato sottoposto ad un regime alimentare marcatamente mediterraneo, mentre il secondo gruppo ha seguito una dieta in maniera più contenuta; entrambi hanno seguito la dieta per una durata di sei settimane.

Gli studiosi prima e dopo il cambiamento alimentare, hanno sottoposto i volontari ad una serie di analisi, tra cui quella di biomarcatori, compresa la proteina C-reattiva. Le analisi finali, effettuate alla fine delle sei settimane di prova, hanno provato come in entrambi i gruppi il rischio di sviluppare malattie si fosse ridotto notevolmente. Ricordiamo che la dieta mediterranea, comprende l’assunzione di pesce, carne magra, frutta, verdure, legumi e cereali non raffinati, mentre limita il consumo di grassi saturi e animali, cereali raffinati, insaccati e carne rossa.