Edizione di sabato 22 settembre 2018 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Prestiti ad amici e parenti: un circolo di affari pari a 800MLN al mese

Che gli italiani abbiano un rapporto del tutto particolare con i soldi è cosa ben nota da tempo; basti pensare al fatto che il 2017, quando ancora si stenta ad uscire dalla crisi, è stato l’anno in cui nel BelPaese si è battuto ogni record di accesso al credito presso banche e finanziarie.

Ma chi l’avrebbe mai detto che l’italiano medio è anche molto generoso nei confronti di parenti e amici? La conferma arriva da un’indagine condotta da Doxa per conto di Circle Play.

Nel 2017 prestati quasi dieci miliardi di euro

Apparentemente, infatti, ogni mese gli italiani presto alle persone care una somma totale di 800 milioni di euro. Si tratta di prestiti di ogni tipo, che vanno dai 5€ per il rifornimento allo scooter a cifre ben più alte per finanziare progetti di vita o per aiutare un amico in difficoltà.

Il sondaggio è stato condotto il mese scorso facendo ricorso al metodo Cawi, ovvero prendendo come campione una cifra rappresentativa di cittadini compresi fra i 18 e i 64 anni. I risultati mostrano come il 22% degli intervistati abbia ammesso di prestare denaro almeno una volta al mese; percentuale che schizza al 60% se si effettua un conteggio su base annuale. Alti anche i numeri di chi presta almeno 50€ almeno una volta l’anno, pari al 18%.

Si registra invece una differenza fra uomini e donne, con i maschi più generosi (o con maggiori possibilità di accesso al credito) che si fanno prestatori di almeno 50€ nel 22% dei casi, mentre le donne sono ferme al 15%.

Com’era prevedibile, anche gli anziani sembrano essere più magnanimi dei giovani. Degli over 55, il 24% ha effettuato almeno un prestito di discreto valore ad amici e parenti l’anno scorso. I giovani elargiscono in media cifre minori, ma con più frequenza: ben il 33% ha prestato soldi in più di un’occasione, ma a fronte di un esborso medio di 25€.