Edizione di venerdì 18 Settembre 2020 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Come regolare la caldaia per risparmiare sul riscaldamento

caldaia

Chi ha una casa con un riscaldamento autonomo si può ritrovare ad avere a che fare con una spesa del gas molto elevata, specialmente in inverno, quando c’è bisogno di riscaldare gli ambienti interni. Come fare quindi a cercare di risparmiare? Tutto sta nel considerare i diversi fattori che incidono sul consumo del gas. E tra questi sicuramente è molto importante la regolazione della caldaia. Alcuni pensano che si possono abbassare i costi della bolletta del gas, semplicemente accendendo il riscaldamento solo quando è necessario, mentre altri sono convinti che mantenere il riscaldamento sempre acceso, anche se al minimo, possa rappresentare una strategia utile per abbassare i costi. Ma prima di ogni altra cosa, per cercare di regolare in maniera ottimale la caldaia e quindi avere delle bollette più basse, bisogna essere consapevoli di come funziona questo tipo di impianto, oltre naturalmente a conoscere le strategie più importanti che ci consentono di risparmiare sul riscaldamento. Andiamo a vedere di che cosa si tratta.

Come funziona la caldaia

Per ogni tua esigenza puoi scegliere un servizio di assistenza caldaie Roma, nel momento in cui ti accorgi di un cattivo funzionamento del tuo impianto di riscaldamento. Ma come funziona una caldaia? Quest’ultima ha la funzione di produrre calore attraverso un fenomeno di combustione.

Poi il suo compito è quello di distribuirlo all’interno della casa attraverso un impianto apposito. Di solito le caldaie si distinguono in base a due parametri, che sono costituiti dalla potenza termica nominale e dalla portata termica nominale.

La prima indica la potenza massima che può essere erogata. La portata, invece, indica la quantità di energia necessaria per fornire il primo parametro.

Se consideriamo il rapporto che c’è tra la potenza e la portata termica, otteniamo il rendimento massimo della caldaia. Il rendimento della caldaia può essere piuttosto variabile in base a diversi elementi. Le caldaie tradizionali alle quali viene applicata una scarsa manutenzione hanno un rendimento massimo pari all’80%. Al contrario, le caldaie di ultima generazione, come le caldaie a condensazione, hanno un rendimento che supera il 100%.

Infatti questi moderni impianti di riscaldamento adottano una particolare tecnologia che rende possibile il recupero del calore per un suo riutilizzo importante.

La regolazione della caldaia per risparmiare

Cosa è importante fare per risparmiare sul riscaldamento? Come abbiamo detto prima, c’è chi pensa che si possa risparmiare tenendo la caldaia sempre accesa al minimo e c’è invece chi è convinto che per risparmiare bisognerebbe accendere la caldaia e quindi l’intero impianto di riscaldamento soltanto per qualche ora.

Purtroppo non si può rispondere in maniera categorica a questa domanda, perché ci sono molti fattori che incidono sul risparmio e sulla regolazione della caldaia. Per esempio la regolazione della caldaia dipende da alcune caratteristiche tipiche dell’abitazione.

È importante considerare in questo senso il tipo di impianto di riscaldamento e della caldaia. Poi bisogna tenere in considerazione la temperatura di partenza, anche quella esterna alla casa.

Inoltre un altro fattore molto importante è dato dalla presenza o meno dei termostati. Bisogna vedere a questo proposito se ce n’è uno soltanto per tutta la casa o se ogni stanza è dotata di un suo termostato.

A livello generale possiamo dire che sarebbe una buona regola aumentare la temperatura interna in maniera non troppo veloce, in modo che il bruciatore non lavori al massimo.

Inoltre sarebbe importante che nel momento dell’installazione della caldaia sia inserita anche una valvola di bypass comandata dal termostato. In questa maniera, quando la temperatura in casa raggiunge il valore che si desidera, la valvola chiude l’acqua diretta ai termosifoni. L’acqua così viene rimandata nella caldaia, evitando sprechi che si potrebbe generare.