Edizione di venerdì 18 Ottobre 2019 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Europa League, stasera tocca alle italiane

È tempo di Europa League, questa sera, per quattro formazioni italiane. L’Inter, con la qualificazione ai sedicesimi della competizione continentale già in tasca, affronta il Rubin Kazan. In Russia le due squadre si scontrano con l’obiettivo di conquistare il primo posto nel girone. Tra i nerazzurri ci sarà grande spazio al turnover. Stramaccioni infatti, dopo i passi falsi contro Atalanta e Cagliari, non vuole perdere altro terreno in campionato nei confronti della Juventus e quindi risparmia tutti i titolari in vista del difficile impegno a Parma.

Largo quindi alle seconde linee ed a un attacco tutto baby formato da Coutinho e Livaja. Tutt’altra gara aspetta invece l’Udinese. Gli uomini di Guidolin sono ad un passo dall’eliminazione dopo le cattive prestazioni contro lo Young Boys e devono assolutamente conquistare i 3 punti contro l’Anzhi. Alla vigilia della trasferta a casa di Eto’o e compagni il tecnico dei friulani ha detto: “Siamo consapevoli che le nostre chance di qualificazione non sono elevate, ma perché queste percentuali non si azzerino dobbiamo soltanto portare a casa due vittorie”.

Il Napoli è volato in Svezia dove affronterà l’Aik Solna. Fra gli azzurri mancherà Insigne bloccato da un infortunio alla caviglia. La Lazio ospita all’Olimpico il Tottenham. La vigilia del match è stata purtroppo caratterizzata da un’aggressione dei tifosi laziali a dei supporters inglesi. L’episodio ha suscitato la reazione indignata sia del sindaco di Roma che di tutta la stampa d’oltremanica.