Edizione di sabato 27 Novembre 2021 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Fitness influencer e brand ambassador: cosa fanno e come diventarlo

Fitness influencer

Al giorno d’oggi, per le aziende è complicato riuscire a distinguersi all’interno di un mercato sempre più affollato di competitor, informazioni e pubblicità. Soprattutto nel campo dell’attività fisica, dell’alimentazione e dell’integrazione sportiva, in continua espansione. Ecco perché, per spiccare e arrivare a un pubblico quanto più ampio possibile, ci si affida a fitness influencer o brand ambassador. Si tratta di figure che, sfruttando i canali di comunicazione più all’avanguardia, come i social network, producono contenuti finalizzati alla promozione di prodotti e servizi. Personalità carismatiche, famose e non, in grado di parlare a quantità crescenti di “followers” e rendere così “virali” brand e consigli.

Chi è un fitness influencer

Fare della propria passione per lo sport una professione: è questo che caratterizza il fitness influencer. In genere, è una persona che ha iniziato a usare il web per condividere i risultati degli allenamenti, dispensando suggerimenti utili anche per i seguaci. Propone programmi alimentari, esercizi, integratori, trasformando brand e prodotti in veri e propri trend del momento, grazie a un seguito, sempre più nutrito, di ammiratori e curiosi che si affidano, e si fidano, di consigli e indicazioni. Il fitness influencer comunica attraverso i social (Facebook, Instagram, TikTok, YouTube), servendosi di foto a effetto, video tutorial, stories. Può anche avvalersi di un blog personale ricco di articoli informativi.

Un buon fitness influencer sa bene come farsi notare. Conosce il mercato in cui si muove, cavalcando mode e richieste, e il linguaggio da utilizzare, innovativo e riconoscibile, in base al target da raggiungere. Sa applicare strategie di marketing, necessarie per la crescita del proprio business, curando minuziosamente ogni singolo dettaglio.

Cosa fa un brand ambassador

Il responsabile della visibilità e dello sviluppo di un marchio si chiama brand ambassador. È il rappresentante dell’azienda, che ha il compito di analizzare la concorrenza, i prezzi, la distribuzione dei prodotti, e il modo in cui viene veicolata l’immagine aziendale. Il brand ambassador entra in contatto con attuali e potenziali clienti, attraverso diversi canali di comunicazione, con lo scopo di mantenere vivo l’engagement, ovvero la capacità di un’azienda di allacciare solide e costanti relazioni col proprio pubblico. Incrementare la visibilità del brand è un’altra prerogativa del brand ambassador che, oggi, è particolarmente attivo nel campo della comunicazione digitale. Mediante siti web, blog, social, forum, l’”ambasciatore del marchio” scrive post, pubblica articoli, notizie, foto, video, o risponde alle domande degli utenti, al fine di influenzarne l’acquisto, e consolidare la reputazione aziendale.

Partecipa, inoltre, a eventi quali conferenze, inaugurazioni, fiere, attuando strategie promozionali ad hoc (gadget in omaggio, distribuzione di tester e coupon, sfondi fotografici brandizzati da pubblicare sui social). L’obiettivo, ancora una volta, è quello di instaurare un contatto diretto con il pubblico, esaltando le qualità del prodotto e dell’azienda, e raccogliendo feedback necessari al miglioramento della proposta commerciale.

Come attirare l’attenzione di un’azienda per diventare brand ambassador

La nostra redazione ha contattato Federico Pedoni, titolare dell’ e-commerce Nutritioncenter.it, specializzato nella vendita di integratori sportivi e da sempre alla ricerca di fitness influencer e nuovi brand ambassador per il suo marchio, allo scopo di sapere quali caratteristiche devono possedere queste figure:

  • Carisma: un brand ambassador o un fitness influencer che si rispetti deve saper parlare al pubblico al quale si rivolge, con atteggiamento amichevole ed estroverso. Deve ispirare fiducia, ostentando professionalità e preparazione. Deve avere spirito di iniziativa e proattività, creatività e flessibilità.
  • Engagement, ovvero il coinvolgimento ottenuto a seguito di una pubblicazione di un post/stories: quanti interagiscono con like, commenti e condivisioni? Secondo Nutrition Center, è il dato più rilevante che un influencer dovrebbe possedere, da valutare anche in rapporto al numero dei seguaci, ossia i followers. Incidono così in maniera rilevante la conoscenza delle strategie per aumentare seguaci e visibilità, e la capacità di creare “reti” tra utenti, blogger, aziende e altri influencers.
  • Followers, un dato importante ma non fondamentale per le piccole e medie aziende. Per attirare l’attenzione degli utenti, è comunque indispensabile possedere un’ottima capacità di scrittura creativa, produzione di contenuti, copywriting e storytelling.
  • Spigliatezza, naturalezza e ottime proprietà comunicative. Fitness influencer e brand ambassador, infatti, devono essere convincenti e credibili nel proporre marchi e prodotti.

Sei un fitness influencer e/o vuoi diventare un brand ambassador? Per maggiori informazioni, scrivi a info@nutritioncenter.it.