Edizione di domenica 29 Novembre 2020 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Le stampanti digitali per le tipografie

stampante digitale

Quando si parla di centri stampa digitale e di tipografie di dimensioni piuttosto ridotte, si fa riferimento a delle esigenze decisamente precise. Infatti, la necessità principale è quella di garantire la produzione di un elevato quantitativo di copie in un tempo ovviamente limitato, senza dover rinunciare nemmeno per un momento ad un livello di qualità molto alto.

L’obiettivo, quindi, è sempre quello di offrire un servizio impeccabile, sia dal punto di vista della qualità che sotto il profilo dell’affidabilità. Esattamente come quello che viene offerto da alcune piattaforme che operano completamente online, come ad esempio Artigraficheciverchia, che opera nel settore delle arti grafiche da ben due generazioni, riuscendo a combinare alla perfezione una tradizione tipografica di assoluto valore e l’utilizzo di prodotti sempre più tecnologici e innovativi, in maniera tale da essere sempre al passo con i tempi.

Stampanti professionali, i criteri che incidono sulle prestazioni

Per fare in modo che il servizio che viene garantito sia sempre impeccabile, è chiaro che bisogna valutare una serie di caratteristiche che non devono passare in secondo piano. Prima di tutto, una stampante professionale deve poter contare sempre su una vasta gamma di supporti. Infatti, l’opportunità di effettuare la stampa con risultati invidiabili su una serie di supporti, ma anche materiali e grammature differenti, rappresenta un punto di forza importante.

Si tratta di un vantaggio notevole per i vari centri stampa che hanno intenzione di mettere a disposizione della propria clientela una serie di servizi piuttosto differenti, ma comunque complementari tra loro.  Fondamentale, quindi, provvedere all’acquisto di una stampante professionale che sia in grado di lavorare con vari materiali e formati.

Un altro aspetto che fa inevitabilmente la differenza è la risoluzione, che deve essere sempre molto alta. Si tratta di un aspetto di importanza strategica per effettuare la stampa di ogni tipo di documento, ma in modo particolare delle foto, soprattutto quando vengono scattate in alta qualità. Giusto per fare un esempio, una stampante professionale che presenta una risoluzione pari a 1200×1200 dpi offre già un lavoro completo e affidabile.

Velocità di stampa e altri criteri importanti

Una stampante professionale deve essere anche in grado di garantire un’elevata velocità di stampa. Quotidianamente, infatti, deve provvedere alla stampa di volumi importanti e le tipografie devono sempre optare per dei dispositivi che sfruttino dei motori molto rapidi, che riescono a garantire una produzione di tante copie al minuto. Un valore che, inevitabilmente, è strettamente legato al formato prescelto: di solito, 50 copie al minuto rappresenta già un ottimo ritmo su cui poter fare affidamento.

Infine, è bene sottolineare come anche la capacità fogli e la stampa fronte/retro siano altre due caratteristiche in grado di fare la differenza. Nel primo caso, bisogna tener conto di come, spesso e volentieri, ci sia la necessità di soddisfare grandi quantitativi di stampe. Quindi, meglio evitare quelle stampanti professionali che hanno un cassetto di caricamento poco capiente. Inoltre, molto importante anche la presenza della funzionalità di stampa fronte/retro. Un aspetto che deve essere attentamente considerato in fase di scelta, soprattutto per via del fatto che non ogni modello di stampante laser professionale possa garantire questo tipo di stampa.