Edizione di mercoledì 26 Giugno 2019 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Prestiti senza busta paga: requisiti, come averlo, i migliori

In Italia le categorie che non dispongono di busta paga sono molte di più di quello che si potrebbe pensare. Non solo disoccupati, ma anche casalinghe, studenti, lavoratori autonomi e giovani imprenditori.

Anche loro possono ottenere un prestito, scegliendo una delle forme esistenti di prestito senza busta paga. In questo insieme, rientrano sicuramente i prestiti fra privati, i piccoli prestiti, i prestiti cambializzati.

Prestiti senza busta paga: i requisiti

Vediamo appunto quali requisiti bisogna dimostrare di possedere per ottenere un prestito senza busta paga. Al netto della solita documentazione necessaria, ovvero documento di riconoscimento e codice fiscale, il richiedente, chiaramente, non potrà contare sul più importante di tutti: ovvero lo stipendio o la pensione (al lavoratore autonomo sarà richiesto di presentare comunque una copia del Modello Unico). Pertanto sarà necessario dimostrare di possedere garanzie differenti. Queste si dividono in due macro-categorie, ovvero quelle personali e quelle pignoratizio-ipotecarie.

Una garanzia personale può essere ad esempio la firma di un garante, una figura terza rispetto al comune rapporto binomico fra debitore e creditore che assumerà il ruolo di fidejussore. Il fidejussore è colui nei confronti del quale la banca potrà rivalersi nel caso in cui il debitore risulti insolvente.

Le garanzie pignoratizie o ipotecarie sono invece di tipo materiale. Partendo dal presupposto che un istituto di credito tenderà a favorire quelle personali, grazie a quelle pignoratizie potrà comunque far valere i propri diritti tramite il pignoramento o l’ipoteca su un bene mobile o immobile nel caso in cui il cliente non dovesse essere in grado di onorare l’ammortamento.

Prestiti senza busta paga: i migliori

Concludiamo con una rapida carrellata di quelli che sono i migliori prestiti senza busta paga attualmente disponibili. Fra le piattaforme di prestiti fra privati (o social lending che dir si voglia) citiamo:

  • Workinvoice;
  • CashMe;
  • Lendix;
  • Borsadelcredito;
  • Credimi;
  • Younited Credit;
  • Sosiy;
  • Prestiamoci;
  • Smartika.

Anche alcune banche e finanziarie propongono soluzioni senza busta paga, con garante o a mezzo cambiali. Per ulteriori approfondimenti, consigliamo di consultare i siti web di Findomestic e Santander.