Edizione di mercoledì 28 Settembre 2022 | Home - Redazione - Disclaimer - Cookie Policy e Privacy Policy

Profumi di nicchia: ecco perché preferirli

profumo

Sempre più discussi e sempre più utilizzati tra chi ama distinguersi, i profumi di nicchia sono ormai una fetta consistente del mercato della profumeria. I brand che si dedicano alla produzione di fragranze artigianali sono sempre di più e sempre più impegnati a offrire al pubblico delle novità entusiasmanti e uniche.

Le profumazioni di nicchia sono infatti realizzate dai migliori Maestri Profumieri con l’obiettivo di stupire il senso dell’olfatto con piramidi di note insolite e preziose, impiegando solo materie prime di elevata qualità. Quali sono le caratteristiche delle profumazioni di nicchia e quali i brand da seguire?

Perché “profumi di nicchia”?

La definizione deriva principalmente dal fatto che queste profumazioni nascono per soddisfare le esigenze raffinate di una ristretta nicchia di consumatori, che desiderano indossare fragranze poco commerciali e fuori dai circuiti di massa. Esiste, però, un altro significato attribuito al termine “profumi di nicchia”: un tempo i Maestri Profumieri usavano raccogliere le materie prime utili per le loro creazioni all’interno di piccole incavature nascoste, sia per tenerle al riparo da caldo, luce e umidità, sia per celarle agli occhi più dei curiosi.

Potrebbe essere anche da qui che nasce l’espressione che oggi viene usata per descrivere i più rari profumi sul mercato, realizzati ancora con materiali originali e poco diffusi e pensati per soddisfare le narici dei più esigenti. Per trovare un profumo di nicchia non bisogna cercare sugli scaffali dei supermercati o nelle catene di profumeria, bensì nelle più esclusive boutique o nei più forniti store online.

Perché sceglierli?

Una delle caratteristiche più apprezzate delle fragranze di nicchia è la loro fattura artigianale e i loro metodi di lavorazione che seguono i concetti dell’handmade. Dalla selezione delle migliori materie prime, fino all’imbottigliamento della profumazione, il processo di creazione avviene con un’estrema attenzione ai dettagli e una ricercatezza del tutto particolare.

Il risultato di questo sforzo sono fragranze decisamente evergreen, composte da piramidi olfattive che non restano legate alle mode o ai trend stagionali, ma possono tendenzialmente vivere per sempre. Come piccole opere d’arte, sono il frutto dell’estro creativo dei protagonisti più sofisticati della parfumerie e ben lontane dalle fragranze più comuni.

I profumi di nicchia sono perfetti per chi dalla sua fragranza cerca una pennellata di personalità e quel tocco di vera originalità difficile da trovare nelle normali proposte del mercato. L’impronta olfattiva e la scia lasciata da questi profumi restano impressa nella mente a lungo e riesce a farsi notare tra la folla.

Tra i brand che più hanno imparato ad affermarsi oggi nel comparto dei profumi di nicchia c’è senza dubbio Jeroboam, un marchio esclusivo, che vive tra la più sfrenata creatività e un pizzico di mistero.

Le fragranze Jeroboam

I profumi Jeroboam sono extrait de parfum le cui piramidi olfattive ruotano attorno a basi muschiate, spesso presenti ma poco esaltate nelle altre fragranze. Il marchio nasce da un’idea di Francois Henin, già fondatore di un altro noto brand di fragranze di nicchia, Jovoy.

Le note dei profumi Jeroboam hanno preso vita, quasi per gioco, grazie al naso della celebre profumiera Vanina Muracciole, che ha iniziato a collaborare con Henin nella creazione di Origino, il primo estratto di profumo della linea, formato da un enigmatico mix di muschi. Da quel momento in poi, la Muracciole ha cooperato alla produzione di tutti gli altri profumi Jeroboam.

Una curiosità interessante su queste fragranze è che i loro nomi derivano dall’Esperanto, ossia la lingua “universale” inventata per cercare di unire i popoli in una comunicazione più facile e diretta. La metafora è proprio legata alla capacità dei profumi di parlare un idioma universale e comprensibile da chiunque, a qualunque latitudine.

Un altro tratto caratteristico delle profumazioni Jeroboam è il loro packaging: tutte le boccette sono da 30 ml, ideate per quelli che il fondatore del marchio chiama “nomadi urbani”, ovvero i più dinamici protagonisti della modernità che si muovono ovunque della giungla urbana, sempre portando idealmente con sé una confezione del loro profumo preferito.

Mentre le boccettine richiamano il lusso della Belle Époque, sia per il design che per le colorazioni, ogni profumo riesce a legarsi indissolubilmente alla pelle di chi lo indossa, dando vita a note olfattive uniche e inconfondibili, per valorizzare ogni carattere con una signature fragrance dai tratti esclusivi.